Gossip e Tv

Striscia la notizia, continua l’inchiesta dell’inviato Pinuccio: il festival di Sanremo non è un’esclusiva Rai

Continua l’inchiesta dell’inviato Pinuccio sul Festival di Sanremo a Striscia la Notizia. Il Festival di Sanremo non è un’esclusiva della Rai. Il servizio completo stasera, (Canale 5, ore 20.35).

Striscia la notizia, l’inviato Pinuccio e l’inchiesta sul Festival di Sanremo e la Rai

Pinuccio Festival di Sanremo
Photo Credits: Mediaset

Questa sera a “Rai Scoglio 24” – la rubrica di Striscia la notizia dedicata agli sprechi Rai – continua l’inchiesta di Pinuccio sul Festival di Sanremo che, come illustrato nella scorsa puntata (servizio del 30 settembre), potrebbe non essere più un’esclusiva Rai.

«Il marchio “Festival della canzone italiana” è di proprietà del comune di Sanremo e lo trasmette la Rai», ricorda Pinuccio, «però una sentenza del tar ha sottolineato che il comune non è un ente privato, quindi non può dare la kermesse canora a chi vuole. E ci potrebbe essere la possibilità, come vuole la Comunità Europea, di un’evidenza pubblica, ovvero altre emittenti interessate potrebbero partecipare al bando per trasmetterlo».

E dopo l’Afi (associazione fonografici italiani), anche l’Audiocoop, associazione che racchiude molti cantanti e etichette indipendenti, sostiene la proposta dell’inviato del Tg satirico.

«Abbiamo ritenuto di grande rilevanza il fatto che il Festival della Canzone italiana diventi un Festival accessibile tramite un bando pubblico».

Spiega il presidente Giordano Sangiorgi:

«Perché questo garantirebbe, anche spacchettando i tanti momenti del Festival, una maggiore trasparenza e un maggiore pluralismo musicale».

Il servizio completo questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35).

Seguici si Google News

Back to top button