Gossip e Tv

Striscia la Notizia, Pinuccio e gli sprechi in Rai: “Mobili rivenduti dai caporeparto e operai pagati per non lavorare”

Questa sera a Striscia la Notizia l’inviato Pinuccio torna a parlare degli sprechi in Rai. E, ancora, fuori onda esclusivo del Ministro Crosetto.

Striscia la Notizia, gli sprechi in Rai: Pinuccio torna sulla questione con Rai Scoglio 24

Striscia Pinuccio Rai
Mediaset

Stasera a “Rai Scoglio 24”, la rubrica di Striscia la notizia dedicata agli sprechi (e non solo) Rai, Pinuccio torna a indagare sullo scandalo delle opere d’arte e delle scenografie sparite.

Dopo aver raccolto la testimonianza di un ex dipendente Rai. Sulla tratta di scenografie l’inviato del tg satirico incontra un lavoratore di una cooperativa esterna appaltatrice della tv di Stato. La conferma che in alcuni casi divani o altri mobili non solo erano usati da capireparto Rai per arredarsi casa, ma addirittura rivenduti ai mercatini.

Ma il testimone racconta una cosa anche più grave, riguardo agli operai della sua cooperativa richiesti dalla Rai per dei lavori:

«Noi non li mandavamo. C’erano delle richieste “fantasma”, in cui veniva espletata la tariffa oraria e la Rai ci pagava le ore di lavoro. La tariffa era di 14,05 euro l’ora per ogni operaio: venivano fatte richieste per 6-8 persone al giorno per 7 giorni e per 30 giorni al mese».

Per un totale, secondo un calcolo di Pinuccio, di circa 5-600 euro al giorno. Chissà per quanti giorni, chissà per quanti anni, si chiede l’inviato.

«Soldi che il titolare si divideva con chi gli permetteva questo».

Conclude l’intervistato.

Il fuori onda del Ministro Crosetto

A Striscia la notizia il fuorionda esclusivo in cui il neo ministro della Difesa Guido Crosetto dà del deficiente al presidente del M5S Giuseppe Conte.

«Ho a che fare con un deficiente».

Dice Crosetto alla giornalista che lo intervista, facendo anche il verso all’ex premier.

Il servizio completo stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35).

Seguici su Google News

Back to top button