Musica

Subsonica, “Atmosferico tour” al Parco Schuster di Roma: un live liberatorio costruito su un groove avvolgente

Subsonica: l’“Atmosferico tour” è approdato al parco Schuster di Roma per la penultima data del tour che vede la band impegnata dallo scorso luglio sui palchi dei festival estivi italiani

Un pubblico impaziente e trepitante attende  l’arrivo di Samuel e soci nella venue capitolina, dopo lo show tenuto lo scorso aprile nei club, quando avevano calcato il palco dell’Atlantico Live al ritorno alla dimensione live in seguito ai rinvii dovuti a causa dell’emergenza sanitaria. Nella serata romana l’atmosfera è caldissima ed introduce la band torinese che apre le danze con Nuvole Rapide singolo apripista di Amorematico album del 2002 al quale è dedicato quest’ultimo tour per l’appunto che ne celebra i 20 anni dall’uscita.

Subsonica, “Atmosferico Tour”, la setlist del concerto al Parco Schuster di Roma

Subsonica, "Atmosferico tour" al Parco Schuster di Roma: un live liberatorio costruito su un groove avvolgente
Subsonica Atmosferico Tour live Roma 9.09.2022 – Ph © Emanuela Vertolli
Subsonica, "Atmosferico tour" al Parco Schuster di Roma: un live liberatorio costruito su un groove avvolgente
Subsonica Atmosferico Tour live Roma 9.09.2022 – Ph © Emanuela Vertolli

Nel 2002 molti dei presenti erano in tenerissima età e la bellezza di questo show sta proprio nell’eterogeneità del pubblico, che vede gente cresciuta a pane, transenna e Microchip Emozionale accompagnarsi nel gremitissimo parterre del Parco Schuster dai loro piccoli. Ci sono anche i curiosi, quelli che apprezzano la band e che non si perdono neanche un appuntamento quando arrivano in città e poi i fan arrivati da fuori, quelli che spinti dalla passione e dalla voglia di live salgono su un treno arrivano allo show e si gustano la capitale by night per poi ripartire con le prime luci del mattino. Tutti nessuno escluso sono bersagliati dai dardi lanciati dal palco: potente ed avvolgente il groove al quale è impossibile rimanere inermi

E poi per chi vi scrive dopo tanti live nel proprio posto a sedere è arrivato finalmente il momento di  godersi il concerto buttandosi nella mischia, dove finalmente è possibile darsi al pogo e ballare saltare liberamente lasciandosi coinvolgere dalla musica. I Subsonica ripercorrono i primi anni Duemila quelli del boom con le potentissime Aliscure, L’Errore, Il Mio Dj (con dedica a Claudio Coccoluto insieme al quale avevano realizzato una versione del brano) e l’immancabile Colpo Di Pistola. Senza pensieri e sudatissimi ci avviciniamo al momento più intimo con Dentro Ai Miei Vuoti, dedicata a Pasquale Modica il fotografo della band scomparso lo scorso febbraio. È già tempo di rush finale con Up Patriots To Arms (immancabile ormai omaggio a Franco Battiato), le acclamatissime Liberi tutti, Discolabirinto e Tutti i miei sbagli. Il live giunge al termine : il pubblico è stravolto, devastato (nel day after probabilmente avviseremo lividi) ma godurioso per l’opera di maestosa bellezza forgiata dai cinque artisti torinesi.

  • Nuvole Rapide
  • Aliscure
  • Gente tranquilla
  • Perfezione 
  • L’errore 
  • Colpo di pistola 
  • Eva Eva 
  • Mammifero  
  • Il mio dj
  • Nuova Ossessione 
  • Dentro ai miei vuoti 
  • L’ultima risposta 
  • Up patriots to arms
  • Liberi tutti 
  • Il diluvio 
  • Benzina Ogoshi
  • Sole silenzioso 
  • Discolabirinto
  • Tutti i miei sbagli 
  • Strade 

Le immagini sono a cura di © Emanuela Vertolli

Seguici su Google News

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button