Super ecobonus 110%, le regole per ristrutturare casa: tetti di spesa, requisiti e beneficiari

Il provvedimento attuativo per richiedere il super econobonus 2020 al 110% per ristrutturare casa è in dirittura d’arrivo. Il Parlamento, infatti, ha tempo fino al 18 luglio per presentare eventuali modifiche e approvare in modo definitivo il Decreto Rilancio, ma le regole per le ristrutturazioni e per l’efficientamento energetico sono ormai ben delineate. Ecco tutte le informazioni utili per richiedere il beneficio: requisiti, documenti e domanda.

Super ecobonus casa al 110%

Una delle prime novità riguardanti il super ecobonus 2020 è la sua estensione non soltanto alla prima casa, ma anche anche alle seconde case, comprese le villette a schiera. L’efficientamento energetico, inoltre, è incentivato anche per i comuni montani. Via libera quindi allo sgravio per le seconde case, ad eccezione delle abitazioni signorili: l’unica condizione per gli edifici plurifamiliari è che siano “funzionalmente indipendenti” e che dispongano “di uno o più accessi autonomi dall’esterno”.

Una precisazione arrivata dalla Commissione Bilancio alla Camera riguarda però la richiesta del beneficio, che può includere al massimo due unità familiari. L’ecobonus può essere utilizzato anche per la demolizione e ricostruzione di immobili. Ulteriori novità riguardano inoltre la revisione dei massimali di spesa agevolabile per gli interventi di efficienza energetica e le misure di estensione al teleriscaldamento.

Novità anche per quanto riguarda i tetti di spesa, che sono stati rivisti al rialzo: Per il miglioramento energetico – nel dettaglio – si applica la detrazione fiscale del 110% alle spese documentate e rimaste a carico del contribuente. L’unica condizione è che tali spese vengano sostenute dal primo luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021.

Associazioni sportive

Buone notizie anche dal lato delle associazioni sportive dilettantistiche, che sono state incluse tra i potenziali beneficiari dell’ecobonus. Lo sgravio potrà in questo caso riguardare la ristrutturazione degli spogliatoi o delle aree di utilizzo comune.

Super ecobonus: cos’è e come funziona

Il super ecobonus per le ristrutturazioni delle case e degli immobili è un incentivo fiscale che porta alla detrazione del 110% delle spese sostenute entro l’arco temporale stabilità dall’articolo 119 del Decreto Rilancio. Gli interventi realizzabili sono di diverso tipo:

  • Interventi di isolamento termico (coibentazione termica dell’edificio),
  • Interventi per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione,
  • Interventi per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore.

In tutte le suddette ipotesi di intervento, comunque, occorre migliorare di due classi energetiche l’immobile sul quale viene effettuata la ristrutturazione o almeno garantire il “conseguimento della classe energetica più alta“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA