Motomondiale

Suzuki shock: addio alla MotoGP a fine stagione

Una notizia davvero clamorosa irrompe nel mondo della MotoGP che stava svolgendo, in assoluta tranquillità, i test di Jerez de la Frontera. Uno dei team più importanti del paddock ha deciso di non proseguire la storia d’amore con la classe regina: la Suzuki abbandonerà il Motomondiale, infatti, alla fine di questa stagione motoristica. La casa di Hamamatsu aveva riportato il titolo mondiale a casa, dopo aver abbandonato il Circus la prima volta nel 2015, grazie al bel campionato condotto da Joan Mir che nel 2020 si era laureato campione. Mentre si attende un comunicato ufficiale dal team azzurro, il futuro dei due piloti che attualmente cavalcano i bolidi marcati Suzuki è tutto da (ri)scrivere.

Suzuki saluta la MotoGP: quale destino per Mir e Rins?

L’indiscrezione riportata da motorsport.com è diventata immediatamente virale. Dopo la riunione di ieri, infatti, i vertici di Suzuki avrebbero dato il via libera per abbandonare la MotoGP a fine stagione. Un fulmine a ciel sereno per tutti, anche per Joan Mir e Alex Rins. Con l’addio dei nipponici alla classe regina, i due piloti verranno svincolati e saranno liberi di firmare per qualsiasi Casa deciderà di puntare su di loro nel prossimo futuro. L’ex campione del mondo spagnolo ha più mercato rispetto al compagno di squadra: se per il catalano è ancora tutto da decidere, il maiorchino avrebbe già la strada tracciata verso la Honda dove dovrebbe fare coppia con Marc Marquez. Tradotto: diventerebbe, di fatto, il sostituto di Pol Espargarò.

(Credit foto – Team Suzuki Ecstar)

Adv

Related Articles

Back to top button