Taiwan, crolla ponte: almeno 10 dispersi

Un ponte è crollato in un porto nel nord-est di Taiwan, facendo cadere una petroliera su tre pescherecci.

Un funzionario di soccorso di Taiwan ha riferito che almeno 10 persone sono state ferite nell’incidente di Nanfangao.

Le autorità hanno istituito uno stato di emergenza per eseguire l’operazione di salvataggio.

Il soccorso

Due funzionari del governo della cittadina portuale di Suao hanno assicurato che diversi membri dell’equipaggio è in ospedale.

Ora i sub sono nelle acque per vedere se qualcuno è rimasto intrappolato nelle imbarcazioni.

Il ponte è crollato intorno alle 9:30 del mattino (01:30 GMT) mentre passava un’autocisterna carica di carburante che ha preso fuoco “, ha detto Shih I-chun, il segretario del sindaco della città.

Il Premier Su Tseng-chang di Taiwan ha scritto in un post di Facebook “Salvare la vita è una priorità. Chiederò alle autorità di fare il possibile per il salvataggio“.

Le ragioni del crollo

Le ragioni del crollo del ponte non sono chiare. Si stanno analizzando le riprese delle telecamere a circuito chiuso che hanno catturato il momento in cui il ponte ad arco singolo lungo 140 metri si è schiantato.

Lunedì il tifone Mitag con venti massimi di 162 chilometri all’ora ha sorvolato il nord-est di Taiwan, ferendo 12 persone, tagliando energia a oltre 66.000 case e facendo annullare oltre 150 voli.

@ANSA

Leggi qui gli aggiornamenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA