MovieNerd

The Witcher: spinoff in arrivo!

Su Netflix è un successone, e presto avrà uno spinoff. Stiamo parlando di The Witcher, il telefilm con protagonista lo strigo Geralt interpretato da Henry Cavill. La sua storia, trasposizione per lo schermo dei libri di Andrzej Sapkowski, in poco tempo è diventata l’erede morale di Game of Thrones.

La produzione della seconda stagione di The Witcher si era dovuta bloccare a causa dell’emergenza Covid, ma finalmente hanno ripreso il via i lavori. E mentre aspettiamo con ansia di vedere i nostri eroi Geralt, Ciri (Freya Allan) e Yennefer (Anya Chalotra)per le loro prossime avventure ecco che, a sorpresa, Netflix annuncia una miniserie spinoff!

Geralt di Rivia (Henry Cavill) in The Witcher - Photo Credits: web
Geralt di Rivia (Henry Cavill) in The Witcher – Photo Credits: web

Si tratterà di un sequel, The Witcher: Blood Origin, ambientato secoli prima le vicende del Lupo Bianco e della sua maga dagli occhi viola. Vedremo un mondo ancora popolato dagli elfi, e seguiremo le vicende del primo witcher della storia. Lo showrunner Declan de Barra dice:

Come fan del genere fantasy, non vedo davvero l’ora di raccontare la storia di The Witcher: Blood Origin. Quando ho letto i libri una domanda mi è sorta spontanea: com’era veramente il mondo elfico prima dell’arrivo cataclismico degli umani? Sono sempre stato affascinato dall’ascesa e dalla caduta delle civiltà, dal modo in cui scienza, nuove scoperte e cultura siano fiorite proprio prima di quella caduta.

La nuova produzione dello spinoff di The Witcher vedrà Andrzej Sapkowski come consulente creativo. Le riprese si terranno in Gran Bretagna come per la serie originale. Lauren Schmidt Hissrich, produttrice esecutiva, afferma:

Non vediamo l’ora di presentare ai fan nuovi personaggi e una storia originale che arricchirà ancora di più il nostro magico mondo.

E noi non vediamo l’ora di assistere a nuove avventure nel meraviglioso mondo popolato da witcher, maghi, elfi e creature fantastiche!

Continua a seguirci su Metropolitan Magazine e resta in contatto con noi su Facebook, Instagram e Twitter!

Back to top button