Tigre attacca e uccide una guardia dello Zoo

Una tigre ha attaccato e ucciso una guardiana dello zoo di Zurigo, in Svizzera. Sul posto è subito intervenuta una squadra di guardie che una volta arrivata nelle vicinanze del recinto, è riuscita ad attirare l’animale per portarlo fuori e provare a soccorrere la vittima. Per la donna, di 55 anni, però non c’è stato nulla da fare. È rimasta ferita e non c’è stata possibilità di soccorrerla né di rianimarla: è deceduta all’istante.

Sul caso verrà aperta un’indagine, con l’obiettivo di stabilire come sia avvenuto l’incidente e determinare le motivazioni per cui la guardia “si trovasse nel recinto contemporaneamente all’animale”.

Secondo quanto spiega l’agenzia di stampa svizzera Keystone-Ats, la tigre in passato non aveva mai dato particolari segni di aggressività. All’aggressione avrebbero assistito alcuni visitatori e impiegati dello zoo, per cui è stata istituita un’unità di supporto dopo il violento incidente.

Una portavoce della polizia ha poi reso noto che la vittima è una collaboratrice dello zoo che solitamente si occupava degli animali. La tigre è ancora viva e viene ribadito che finora si era sempre comportata normalmente, senza mai dare segnali preoccupanti. L’area dello zoo in cui è avvenuto l’incidente è stata chiusa subito dopo l’aggressione.

Lo zoo di Zurigo è stato riaperto il 6 giugno dopo la chiusura dovuta all’epidemia da coronavirus. Rimarrà chiuso oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA