Il campione del Mondo e stella All Blacks TJ Perenara dice la sua sulla protesta che sta interessando il pianeta e prende una posizione netta. Forti dichiarazioni del giocatore degli Hurricanes, proprio a pochi giorni dall’inizio del Super Rugby Aoteaora.

TJ Perenara: “Black Lives Matter è davvero importante”

Tj Perenara, capitano degli Hurricanes e stella degli All Blacks, ha voluto dire la sua sulla vicenda che sta turbando il mondo intero e sul movimento Black Live Matter. Sempre più attivisti in ogni angolo del Mondo si stanno schierando a difesa dei diritti degli afroamericani e contro il razzismo. Proteste che sono arrivate anche in Nuova Zelanda, dove alcuni manifestanti, si sono radunati ad Auckland, sotto l’ambasciata americana per ricordare la morte di George Floyd e manifestare in favore dei diritti dei neri.

Sulla questione è voluto tornarci anche TJ Perenara, proprio alla vigilia dell’inizio del Super Rugby Aotearoa. Forti parole pronunciate dal giocatore in conferenza stampa, durante la presentazione della partita contro i Blues. Parole riportate anche sul New Zealand Herald e che hanno fatto subito il giro della Nuova Zelanda, aprendo un’inevitabile ed accesa discussione sul problema. Ecco cos’ha detto:

“Per la maggior parte ci sono molte cose positive che accadono nel mondo e ci sono anche molte cose negative che individui e gruppi stanno facendo in questo tempo – sono fermamente d’accordo con Black Lives Matter. Sono d’accordo anche con le persone che ne sono affette.”

“Non posso parlare per tutti, ma alcune persone si sono assunte alcune responsabilità e penso che sia buono. Non credo che [il razzismo] sia isolato in America. “È un problema che abbiamo in tutto il mondo, incluso il nostro stesso paese. Per noi vedere persone che si radunano e che ci stanno dietro e in piedi con Black Lives Matter è una cosa davvero importante per noi.”

TJ Perenara All Blacks
TJ Perenara con la maglia della nazionale – credit: AllBlacks.com

L’impegno sociale della stella All Blacks

Non è la prima volta che TJ Perenara s’impegna in questioni sociali delicate. Già in precedenza si è unito al movimento LGBT. Questo nel 2019, dopo le dichiarazioni della stella australiana Israel Folau, si è schierato a difesa del movimento Gay, scendendo in piazza per le proteste ed organizzare donazioni in favore di una squadra di rugby composta interamente da persone omosessuali.

Non solo, ha affermato anche che non avrebbe problemi a far entrare nella rosa degli All Blacks un giocatore Gay. Dichiarazioni, quelle del campione del Mondo, mai scontate e in grado di aprire impetuosi dibattiti.

Continua a seguire il Rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA