Sport

Tokyo, Laurel Hubbard, prima atleta transgender alle Olimpiadi

Adv

Laurel Hubbard, sollevatrice di pesi neozelandese, è ad un passo dal diventare la prima atleta transgender a partecipare ufficialmente alle Olimpiadi. La 43enne ad ora rientrerebbe nei parametri richiesti.

Laurel Hubbard punta ai Giochi

Con un livello di testosterone inferiore alla soglia richiesta dal Comitato Olimpico Internazionale, 10 nanomoli per litro, Laurel Hubbard ha ottenuto l’idoneità a competere nel sollevamento pesi femminile. L’atleta, già prima transgender a partecipare ai Giochi del Commonwealth nel 2018, in Australia, punta ora a staccare il pass per i Giochi Olimpici. La neozelandese in passato aveva gareggiato anche nelle competizioni maschili.

Prima atleta transgender alle Olimpiadi

Le nuove regole del Cio permetteranno la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo anche agli atleti transgender. La prima a riuscirci potrebbe essere Laurel Hubbard. La pesista, numero 16 del ranking mondiale, è ad un passo dalla qualificazione. In vista dell’ufficializzazione del team che rappresenterà la Nuova Zelanda, la federazione mondiale ha confermato come l’atleta stia attualmente rispettando i nuovi criteri di qualificazione.

Adv
Adv
Adv
Back to top button