Gossip e Tv

Toni-Ann Filiti, chi era la sorellastra di Sylvester Stallone: “Non ho mai abusato di lei”

La sorellastra di Sylvester Stallone, Toni-Ann Filiti, morì a 48 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro ai polmoni: ‘Ci si aspettava un po ”.

La morte di Toni Ann Filiti seguì il fratellastro, la morte del figlio di Sylvester Stallone. Ha vissuto con sua madre di 90 anni, Jackie Stallone, a Santa Monica prima che le sue condizioni raggiungessero uno stato critico e richiedessero cure nell’ospedale dell’UCLA

Toni-Ann Filiti, chi era la sorellastra di Sylvester Stallone e la sofferenza

Sylvester Stallone è stato vittima di un ricatto da parte della sorellastra, costatogli milioni di euro. Secondo la rubrica Page Six del New York Post il divo hollywoodiano avrebbe corrisposto il lauto assegno alla sorellastra Toni Ann Filiti, morta lo scorso anno, in via del tutto confidenziale.

Secondo la donna, Stallone – che allora era all’apice della sua carriera – avrebbe abusato di lei per oltre sette anni. L’attore e Toni Ann erano figli della stessa madre, che ha smentito le accuse mosse dalla sorellastra. «È stata una pura e semplice estorsione», ha riferito Jackie al New York post.

«Toni- Ann prendeva 65 pillole di Oxycotin (analgesico a base di oppio, ndr) al giorno e ha voluto spaventare il fratellastro. Una persona dipendente dalla droga farebbe di tutto. Quando Sylvester diventò famoso, lei non avrebbe dovuto punirlo. Lui cercava comunque di aiutarla, ma lei se ne approfittò».

Il giornale ha inoltre pubblicato dei documenti che testimoniano un versamento di oltre 1.5 milioni di euro da parte del divo alla sorellastra risalente a 16 anni fa, che si vanno ad aggiungere ai 12.500 euro che l’attore ha versato regolarmente ogni mese a Toni Ann fino alla sua morte, dovuta ad un cancro ai polmoni.

Per di più l’attore ha cercato di aiutare la sorella offrendole «cure specializzate mediche e psichiatriche» per un valore di circa 37.545 euro all’anno. Toni Ann si è rivalsa sul fratellastro adducendo di essere stata «fisicamente offesa», ma Sylvester ha sempre negato le accuse della sorella. Il portavoce del divo ha commentato la notizia portando ad esempio altri casi di ricatti perpetuati contro le star. «Sfortunatamente le celebrità, i politici e gli atleti sono spesso vittima di estorsioni da parte dei loro stessi familiari che s’inventano storie di sofferenza per ottenere dei soldi».

Seguici su Google News

Back to top button