CalcioSport

Torino addio all’Europa League. Milinkovic-Savic conferma il quarto posto della Lazio!

Tutto si decide le ultime giornate di campionato. Così come la vincitrice del campionato e le tre retrocesse, anche le partecipanti alla prossima Champions League ed Europa League si scopriranno nelle ultime battute di questo intenso campionato. Il Torino, rianimato dalla cura Mazzarri, si prepara a un ultimo disperato assalto alla coppa europea. La conquista di questo obbiettivo, però, dipende molto anche dai risultati delle quattro squadre avanti: Atalanta, Milan, Sampdoria e Fiorentina. La Lazio si vede, invece, sempre più vicina alla conquista del quarto posto in Champions League, dopo la disfatta dei nerazzurri a San Siro contro la Juventus (2-3) maturata nei minuti finali di gara. Si confronteranno due squadre che hanno un obbiettivo da raggiungere e che non si risparmieranno pur di prendere i tre punti.

STATISTICHE: Non un grande momento per il Torino. La sconfitta contro l’Atalanta e i pareggi contro Milan e Chievo Verona nelle ultime tre giornate hanno evidenziato un chiaro rallentamento dello sviluppo di gioco, sintomo di stanchezza. Però, negli ultimi due scontri, il Torino ha realizzato almeno un gol, cosa che non era accaduta contro il Chievo Verona. I numeri invece della Lazio sono straordinari. La squadra della capitale si conferma uno dei migliori attacchi e migliore difese della stagione. La squadra biancoceleste viene da tre partite contro Roma, Fiorentina e Sampdoria. Nelle ultime due sfide ha realizzato totalmente otto gol dimostrando di essere una macchina da gol difficile da contrastare. Eppure, nel match contro la Fiorentina, la squadra della capitale ha mostrato di subire troppo il pressing alto portato dagli avversari, situazione che l’ha vista subire tre gol.

FORMAZIONE TORINO 3-4-2-1: Mazzarri schiera Sirigu in porta, N’Koulou, Burdisso e Moretti in difesa, a centrocampo De Silvestri, Rincon, Baselli e Molinaro, più avanti giocano Ljajic e Edera, mentre l’attaccante è Belotti.

FORMAZIONE LAZIO 3-4-2-1: Inzaghi risponde con Strakosha tra i pali, Radu, de Vrij e Luis Felipe in difesa, a centrocampo Lulic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Marusic, pù avanti giocano Luis Alberto e Murgia, mentre l’attaccante è Immobile.

CRONACA: L’arbitro Massimiliano Irrati dà il via al match. Al 1’ importante palla gol per Murgia su passaggio filtrante di Luis Alberto. Lazio subito aggressiva. Al 7’ tenta Ljajic sopra la traversa. Bella parata di Strakosha sul tiro di De Silvestri all’8’. Esce per infortunio Immobile ed entra Caicedo al 14’. Al 20’ viene fischiato un rigore su Milinkovic-Savic causato da N’Koulou. Sirigu para il calcio di rigore di Luis Alberto. Insiste la Lazio anche se in maniera molto casuale e confusa. Il Torino fa fatica a reagire. Super occasione della Lazio capitata sui piedi di Lucas Leiva. Il centrocampista biancoceleste viene liberato da un bel tocco di Caicedo, ma il suo tiro viene rimpallato da Moretti al 32’. Difficoltà del Torino nel rendersi pericoloso. Viene ammonito Milinkovic-Savic per fallo al 43’. Bella conclusione a giro di Milinkovic-Savic che corona una bella azione biancoceleste ma il tiro viene deviato e termina in angolo al 44’. Deciso un minuto di recupero. Il primo tempo termina 0-0. Prima della ripresa Radu esce ed entra Caceres La Lazio riprende ad attaccare con forza la difesa del Torino. Ammonito Moretti che butta giù Caicedo al 49’. Ammonito Baselli per brutto fallo al 54’ su Lucas Leiva. Torino più violento che cattivo sotto porta. Bellissimo tiro di Lucas Leiva che calcia di collo pieno ma Sirigu fa una bellissima parata al 55’. Proprio sul calcio d’angolo arriva il vantaggio della Lazio con un bellissimo colpo di testa di Milinkovic-Savic al 56’ che batte Sirigu, 0-1. Prova a reagire la squadra di Mazzarri. Le squadre si allungano e ne beneficia lo spettacolo. Esce Edera ed entra Iago Falque al 62’. Caicedo sbaglia davanti a Sirigu facendo un pallonetto che esce di molto al 63’. Bella azione di Iago Falque ma Belotti non riesce a raccogliere il servizio del compagno al 64’. Continua ad attaccare la squadra di Inzaghi alla ricerca del raddoppio. Contropiede fulmineo dei biancocelesti conclusosi con il bel tiro di Caicedo ma Sirigu gli nega il gol al 69’. Al 72’ è Milinkovic-Savic a cercare la doppietta personale ma il suo tiro da fuori area esce di molto. Ammonito Marusic per aver fermato la ripartenza del Torino al 76’. Subito dopo il giallo Rincon lascia il campo per l’ingresso di Niang. Esce Luis Alberto ed entra Lukaku al 78’. Strakosha ammonito per perdita di tempo all 82’. Azione spettacolare di Milinkovic-Savic e Lucas Leiva ma alla fine la conclusione di Milinkovic-Savic esce di poco all’ 83’. Super occasione per Murgia che non colpisce bene e la palla termina fuori all’84’. Decisi quattro minuti di recupero. La punizione di Ljajic sfiora il palo alla destra di Strakosha al 90’+1. La partita termina 0-1. 

di Luigi Giannelli

https://metropolitanmagazine.it/wp-admin/post.php?post=92327&action=edit

Adv
Pulsante per tornare all'inizio