Formula 1

Toto Wolff contro la Red Bull e lo sforamento del budget cap

Lo sforamento del budget cap di Red Bull è avvenuto nella stagione 2021 di Formula 1. Ricordate, per caso, cosa successe nell’epilogo clamoroso di Abu Dhabi? Arrivati ruota a ruota nell’ultima corsa del Mondiale, Max Verstappen e Lewis Hamilton si giocarono la vittoria finale che andò, dopo un finale davvero controverso, all’olandese che pochi giorni fa ha bissato quel titolo iridato a Suzuka. Il piccolo vantaggio preso dagli austriaci, quindi, si è rivelato potenzialmente fondamentale nella lotta al gradino più alto della classifica piloti di F1: la definizione “violazione minore” data dalla FIA non è proprio andata giù a Toto Wolff di Mercedes.

Le parole di Toto Wolff: “Non è corretto definirla violazione minore, perché il vantaggio è molto…”

(Credit foto – F1)

Non è molto contento del comunicato emesso dalla FIA il team principal della Mercedes. Ecco cosa ha detto Toto Wolff in merito alla sforamento del budget cap nella stagione 2021 di Red Bull ai microfoni di planetf1.com:

È una violazione definita minore, ma credo che la definizione non sia corretta. Se si spendono cinque milioni in più rispetto al limite si è ancora in una violazione minore, ma l’impatto sul campionato è comunque di rilievo. Noi sappiamo esattamente quanto spendiamo: tre milioni e mezzo all’anno in componenti che portiamo in macchina. Quindi si può capire che differenza fa spendere 500.000 dollari in più e in meno“.

Photo Credit :MercedesF1OfficialTwitterAccount

Seguici su Google News

Back to top button