Trapani, ecco la Serie B!

Dopo la sconfitta in finale play off contro il Pescara di Oddo e dopo la sconfitta contro il Cosenza sempre ai play off, i siciliani si riprendono la serie cadetta.

Cambiamenti nel Trapani: presentato il nuovo staff tecnico capitanato dal ritorno del DS Rubino e dall’arrivo sulla panchina di Francesco Baldini il club granata sforna i primi nomi.

trapani-serie-b
Francesco Baldini, nuovo allenatore del Trapani
Photocredits: mediagol.it

La storia recente del Trapani in Serie B inizia nel 2013/2014. Stupendo tutti,Boscaglia, allenatore esonerato poi un anno dopo, fa innamorare gli appassionati della B, della piccola squadra della provincia siciliana. Matteo Mancosu, al suo esordio in categoria, è il capocannoniere, con all’attivo 26 reti, e balza subito agli onori della cronaca sportiva. In questa stagione i siciliani si salvano con tranquillità.

La stagione successiva, 2015/2016, comincia con il piede storto, Boscaglia, come detto, viene esonerato, al suo posto arriva il condottiero Serse Cosmi che risolleverà l’animo abbattuto dei granata. Purtroppo il sogno Serie A si infrange nella finale play off contro il Pescara di Massimo Oddo, che batte nettamente i ragazzi di Serse, una partita che è ancora negli occhi di chi ha potuto seguirla. 2016/2017: Cosmi rimane sulla panchina, ma nulla può.

La squadra sembra non si sia ripresa dopo la brutta batosta presa, i giocatori cominciano la stagione spenti, privi di fame agonistica, il presidente Morace, cambia l’allenatore, il classico modo per dare uno scossone emotivo alla rosa, ma non accade niente, la retrocessione è diretta anche a causa della grande impresa della Ternana allenata da un esordiente Liverani.

Si ritorna in C. 2017/2018: grandi acquisti, organico importante, il Trapani ha un solo obiettivo ritornare in B, ma deve fermarsi contro il Cosenza. Arriva la stagione perfetta, 2018/2019, Italiano, sulla panchina, giovane allenatore, ora in forza allo Spezia, costruisce una squadra insuperabile, testa, cuore, tattica e muscoli, si muovono all’unisono verso un solo obiettivo: SERIE B! E così è stato.

trapani-serie-b
DS Rubino
Photocredits : Goalsicilia.it

Trapani: idee chiarissime per il futuro

La società che ha richiamato il Ds Rubino, ha le idee chiare, giovani di prospettiva per mantenere la categoria. Il primo nome è quello del centrocampista classe 94′ Gregorio Luperini. Il secondo pare sia quello di Colpani dall’Atalanta. Il mercato del Trapani non è ancora decollato, la squadra in partenza per il ritiro pre-campionato, non è completa, Rubino sa cosa fare, mixare esperienza e giovinezza, potrebbe essere la giusta chiave per mantenere una categoria assai cara.

Non ci sarà il derby siciliano, dopo le tristi vicissitudini del Palermo, ma nel campionato degli italiani, il Trapani ha forse, dopo questi giorni, un motivo in più per fare bella figura, Camilleri apparteneva a quella terra, a quegli scorci a quel mare, che Trapani racchiude perfettamente. Forse i granata ed i suoi tifosi andando allo stadio, si sentiranno orgogliosi ancor di più di essere conterranei dell’ ideatore di Montalbano.

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA