Beauty

Trapianto di Capelli in Turchia post Covid: riprende il turismo medico preferito dagli italiani

I capelli sono sempre stati un fattore critico dell’aspetto per uomini e donne, influenzando negativamente la loro autostima quando si hanno capelli spessi o sottili. Oggi avere capelli forti e sani è considerato uno dei modi principali per attirare l’attenzione del sesso opposto, ecco perché la caduta dei capelli può causare sia una perdita di fiducia in sè stessi sia altri problemi psicologici. La forma trattabile di perdita di capelli si chiama alopecia androgenetica, che colpisce oltre il 50% della popolazione maschile. Nell’ultimo decennio, grazie ai progressi delle tecniche e degli strumenti microchirurgici, il trapianto capelli Turchia è diventato l’operazione estetica maschile più eseguita al mondo, perchè permette di riacquistare facilmente giovinezza e autostima. Questo intervento microchirurgico comporta l’estrazione di capelli da un’area donatrice (di solito la parte posteriore della testa, ma anche la barba o altre aree se necessario) e l’impianto in un’area in cui la crescita dei capelli è scarsa o assente. 

Circa 350.000 stranieri si recano oggi mediamente in Turchia per ricevere cure mediche o interventi estetici, portando alle casse statali svariati milioni di euro. In Turchia ci sono circa 400 cliniche che si occupano di trapianti di capelli; ognuna di esse sostiene di essere la “migliore”. Ma la grande concorrenza esistente tra queste strutture presenta anche un lato oscuro: si sono verificati casi di organizzazioni mediche che operavano senza seguire le corrette norme igieniche, oppure casi di operazioni eseguite da infermieri o personale senza un’adeguata preparazione. In Turchia è obbligatorio che un chirurgo specializzato si faccia carico dell’intervento, altrimenti viene punito con pene detentive. Vi sono cliniche che svolgono le loro operazioni senza la supervisione di un medico: in quel caso i pazienti credono di essere sotto la protezione e tutela dell’ospedale, ma purtroppo non è così. Il più importante elemento da valutare per la scelta di una clinica è quindi la presenza di un dottore, figura responsabile legalmente e chirurgicamente dell’intervento dall’inizio fino alla fine. La conoscenza e la preparazione di un dottore ha un valore alto in un’operazione, sia in termini di risultati sia in termini di sicurezza per il paziente. Un MD (Medical Doctor) dirige l’equipe e agisce personalmente in alcune fasi dell’intervento, gestendo in maniera impeccabile tutti gli aspetti clinici del caso specifico.

Tra le migliaia di offerte delle cliniche low cost e gli annunci a prezzi stracciati dei siti internet e delle inserzioni social, negli ultimi anni in Italia si è fatta strada la Smile Hair Clinic dei dottori Mehmet Erdogan e Gokay Bilgin, grazie alla trasparenza e alla professionalità messe in primo piano con i pazienti.

«L’intervento di trapianto di capelli richiede che il dottore responsabile del team abbia abilità sia artistiche che tecniche.» ci spiega il dr. Mehmet Erdogan. «Il nostro compito è quello di creare un risultato naturale che sia in accordo con la disponibilità di capelli in area donatrice, le caratteristiche soggettive dei capelli e le aspettative del paziente. Scegliamo un disegno appropriato non solo nel breve termine ma anche in prospettiva futura, quando il paziente invecchierà. Il trasferimento di migliaia di piccole unità follicolari richiede competenze tecniche elevate, proprio per questo siamo supportati da uno staff con grande esperienza e preparazione in grado di portare a termine un intervento complesso e lungo come un trapianto di capelli. Abbiamo una profonda conoscenza dell’anatomia e della fisiologia del capello e dello scalpo che ci permette di comprendere a pieno tutte le patologie che possono interessare il cuoio capelluto. Conosciamo anche nozioni di anatomia facciale e eseguiamo differenti tecniche d’intervento a seconda del caso specifico, adottandole anche per porre rimedio a interventi mal eseguiti da altre cliniche (cosiddetti casi repair).»

A tal proposito è stato inevitabile parlare della ripresa post Covid e delle misure di sicurezza adottate dalla Smile Hair Clinic. Ce ne ha parlato il dr. Gokay Bilgin «La prerogativa assoluta della nostra attività è stata quella di creare un ambiente in totale sicurezza per i nostri pazienti. All’arrivo in aeroporto a Istanbul tutti loro riceveranno un screening sanitario nonchè, per coloro che mostrino sintomi durante il controllo sanitario, e in tutti i casi in cui se ne rilevi la necessità, un test PCR (Polymerase chain reaction test) gratuito. Sulla base delle informazioni raccolte, lo screening medico riguarderebbe il controllo della temperatura con una visita medica più approfondita nei casi in cui la temperatura rilevata fosse superiore a 37.5. Saranno osservate tutte le necessarie precauzioni per garantire ai pazienti la massima sicurezza anche durante il loro soggiorno a Istanbul, dal transfer in hotel fino all’arrivo in clinica. Ogni nostro dipendente, inclusi gli autisti, si è sottoposto al tampone e continuerà a farlo periodicamente. La nostra struttura viene costantemente sanificata e abbiamo implementato ancora di più le nostre misure igieniche nel rispetto delle attuali regole dettate dall’OMS in materia Covid. In caso di sintomi sospetti, prima dell’intervento potremmo chiedere anche noi ai pazienti di sottoporsi a un test PCR (Polymerase chain reaction test). Stiamo inoltre attuando ogni possibile misura precauzionale per garantire che anche gli spazi in clinica e in hotel siano gestiti al fine di assicurare il giusto distanziamento sociale ai nostri pazienti.»

L’équipe medica diretta dal Dr. Mehmet Erdoğan e dal Dr. Gökay Bilgin è tra le più preparate in Turchia ed è composta principalmente da assistenti chirurgici che eseguono trapianti con i dottori sin dall’inizio della loro attività: un’esperienza di 9 anni offerta ai pazienti di tutto il mondo. avvalendosi della migliore strumentazione chirurgica attualmente disponibile per interventi di trapianto capelli Istanbul, come micropunch motorizzato, bisturi in lame zaffiro e anestesia con strumenti needless. Oggi è importante conoscere il numero di interventi che si eseguono quotidianamente in una clinica: eseguendone troppi, gli operatori devono lavorare come parti di una catena di montaggio, riducendo di molto la qualità. Alla Smile Hair Clinic si realizzino al massimo 6 interventi giornalieri, in questo modo l’equipe medica garantisce la massima concentrazione di tutti i suoi componenti al paziente.  In Turchia è inoltre consigliato eseguire interventi in strutture ospedaliere, perché le cliniche private non subiscono gli stessi controlli sanitari degli ospedali. La Smile Hair Clinic opera all’interno dell’Ospedale Moodist di Istanbul, una struttura accreditata dal Ministero della Sanità della Turchia, che dispone anche di un pronto soccorso, riducendo a zero ogni possibile rischio di complicazione. Il Moodist è inoltre accreditato con la certificazione della Joint Comission International (JCI), l’istituzione che garantisce la sicurezza e la qualità delle cure dei pazienti negli ospedali e nei centri di salute in tutto il mondo.

Perché gli italiani scelgono la Turchia?

I motivi che portano un italiano ad affidarsi a medici e a strutture turche sono principalmente il vantaggio economico e la privacy.
Vantaggio Economico. I costi in Turchia sono nettamente inferiori a quelli italiani, sebbene risparmio non vuol dire necessariamente che la qualità delle cure o degli interventi sia inferiore, anzi, molti dei medici che operano in queste cliniche sono specializzati e altamente preparati e formati secondo standard internazionali. Le tecniche di autotrapianti di capelli in Turchia sono progredite a tal punto da essere considerate ancora più avanzate di quelle degli Stati Uniti, perché il settore ha iniziato a crescere molto in relazione alla domanda interna, proprio come la Russia si è specializzata in chirurgia oculare e l’Iran in rinoplastica.  È innegabile in tale contesto il sostegno del governo, il cui obiettivo è rendere la Turchia «una delle tre maggiori destinazioni globali per il turismo della salute nel 2023», come dichiarato da una fonte del Ministero della Salute. A tal fine, le aziende sanitarie turche ricevono regolarmente sussidi per incrementare il loro volume d’affari.
Privacy. Il paziente che decide di sottoporsi ad interventi all’estero, tende a percepire il viaggio e la permanenza come una piccola vacanza rigenerativa sia per il corpo che per la mente, occasione per visitare la bellissima capitale turca da solo o in compagnia della propria compagna. Decisiva anche la totale riservatezza: effettuando l’intervento all’estero si evita di affrontare l’eventuale sguardo di altre persone in Italia, che potrebbero creare disagio e fastidio al paziente.

Come si prenota?

Il processo di prenotazione dell’intervento è molto semplice. Ecco i principali step da seguire:

  1. Contattare Smile Hair Clinic Italia per verificare le disponibilità e pianificare il viaggio a Istanbul.
  2. Acquistare autonomamente il volo per Istanbul, online o rivolgendosi a un’agenzia di viaggi locale.
  3. Inviare la prenotazione aerea a Smile Hair Clinic Italia, che provvederò a impegnare la data dell’intervento e organizzare tutte le disposizioni necessarie prima della data di arrivo (hotel, transfer, interprete, etc) comprese nel pacchetto all-inclusive offerto.
    Non sarà richiesto il pagamento di un acconto fino all’arrivo in clinica. A differenza di altre cliniche, la Smile Hair offre servizi di concierge aggiuntivi per garantire che il soggiorno e il trattamento siano meno frenetici.

Programma Viaggio

La trasferta prevede la durata minima di tre giorni e due notti in Turchia.
Giorno 1 – Arrivo a Istabul.
Il personale Smile dedicato ai transfer riceverà il paziente direttamente dall’aeroporto, controllando il programma di volo in previsione di eventuali intoppi. A seconda dell’orario di arrivo in hotel, si può visitare la città, passeggiando e cenando nei bellissimi quartieri Kadikoy e Moda.
Giorno 2 – Intervento
Un autista verrà a prendere il paziente in hotel per accompagnarlo in clinica. Dopo le analisi del sangue, egli terrà un briefing con i dottori, una fase che troverà unicamente alla Smile Hair Clinic, per prepararlo psicologicamente all’operazione e allo stesso tempo informalo sulla qualità delle unità follicolari e la sua relativa influenza sui risultati finali. Le informazioni fornite aiutano a stabilire aspettative realistiche dissipando le false promesse e i risultati esagerati spesso pubblicizzati. Successivamente il paziente avrà una consulenza individuale con il dottore, che ascolterà le tue aspettative. Il medico valuterà tecnicamente se tali aspettative possono essere soddisfatte e, se necessario, fornirà alternative con dimostrazioni visive. L’intervento dura tra le sei e le otto ore, e 8 pazienti su 10 lo definiscono “indolore e privo di stress” Una volta terminato, il personale riaccompagnerà il paziente in hotel, dove potrà cenare e rilassarsi nella sua camera.
Giorno 3 – Visita di controllo e Ritorno in Italia
L’ultimo giorno, l’autista accompagnerà nuovamente il paziente in clinica per un controllo e una consulenza finale. I medici saranno a disposizione per verificare lo stato delle grafts impiantante e della cute. Sarà cambiato il bendaggio della zona donatrice e verranno spiegate le cure da adottare e gli accorgimenti necessari per aiutare i capelli a una corretta crescita. Successivamente l’autista riporterà il paziente in hotel o direttamente in aeroporto, a seconda dell’orario del suo volo di ritorno, con il quale potrà fare rientro in Italia.

Smile Hair Clinic in Italia

Uno degli aspetti più sottovalutati da molte persone è la presenza di un consulente esperto in materia, responsabile di tutte le comunicazioni tra il paziente e i dottori e facente parte del personale internazionale della clinica. L’organizzazione della Smile Hair Clinic Italia è diretta dal management di Francesco Cotugno, che dal 2018 ha ottenuto il mandato ufficiale come intermediario tra la clinica turca e i pazienti italiani, si occupa dei rapporti tra i soggetti coinvolti in un intervento e accompagna personalmente a Istanbul i pazienti che scelgono l’opzione Partenza di gruppo. Francesco è l’unico referente ufficiale del Dr. Mehmet Erdogan e del Dr. Gokay Bilgin, con i quali condivide un rapporto di stima professionale e di profonda amicizia.
«Alcuni soggetti poco informati e molti fragili dal punto di vista psicologico potrebbero sperare di risolvere con la chirurgia problemi ben più profondi legati a disagi personali. In questo caso ci impegniamo maggiormente nella consultazione e spesso freniamo le loro aspettative, che il più delle volte possono rivelarsi irrealistiche. Cerchiamo di creare una vera e propria attività di formazione al paziente, per avvicinarlo maggiormente alle concrete possibilità che offre un trapianto di capelli.» ci spiega Cotugno. «La soddisfazione del paziente non è solo la nostra garanzia ma anche la nostra priorità principale. Ci teniamo particolarmente a offrire il miglior trattamento e i migliori servizi possibili a chi si affida a noi. Vogliamo che il paziente si senta a casa quando entra in clinica, vogliamo che diventi un membro della nostra grande famiglia: non puntiamo alla quantità ma esclusivamente alla qualità. Anche dopo l’intervento c’è un follow-up costante che assicura presenza e dedizione al paziente, e fornisce un’ulteriore assistenza quando richiesta.»

Back to top button