CalcioSport

#tuesdaynight: Il punto sulla terza giornata di Premier League

Tutta la gioia dei Wolves dopo il gol del vantaggio

Il weekend di Premier League si è aperto con il pareggio a sorpresa del Manchester City in un caldissimo Molineux Stadium, casa di un Wolverhampton combattivo, ma soprattutto fortunato nel passare in vantaggio con il gol di mano di Boly nella ripresa, dopo essere stati salvati più volte dal nuovo acquisto Rui Patricio nella prima frazione. Nonostante, però, la superiorità dimostrata in campo, i Citizens non sono riusciti a ribaltarla del tutto, colpendo soltanto la traversa al 95′ su punizionee portando così a casa un solo punto.

Nel pomeriggio, prima vittoria per l’Arsenal di Emery contro un West Ham ancora a 0 dopo le prime tre giornate: gli Hammers avrebbero meritato di più, ma nel finale si perdono e infilati due volte in ripartenza dai Gunners per il 3 a 1 finale. Vittoria anche per il Leicester a Southampton grazie al gol nel finale di Maguire, galvanizzato dalla grande esperienza al mondiale, che punisce la scarsa precisione in zona gol dei padroni di casa. Pareggi casalinghi, invece, per Bournemouth e Huddersfield, rispettivamente per 2 a 2 in rimonta contro l’Everton in una partita molto fisica caratterizzata da un’espulsione per parte, e per 0 a 0 contro il Cardiff, nonostante la netta superiorità degli ospiti in quanto a occasioni create.

Nel match serale, il solo gol di Salah basta al Liverpool per legittimare il gran gioco e per aggiudicarsi la vittoria contro un Brighton mai veramente in partita.

L’esultanza di Mitrovic dopo il secondo gol personale

Il primo scontro della domenica ha visto impegnate Watford e Crystal Palace in una partita ricca di ripartenze con gli ospiti che non sono riusciti a ricucire il doppio vantaggio degli Hornets, uscendo così sconfitti per 2 a 1. Nel pomeriggio, primi 3 punti della stagione per il Fulham che si impone per 4 a 2 sul Burnley grazie ai primi gol di Seri e Schurrle con la maglia dei Cottagers e alla doppietta di un ritrovato Mitrovic. Vittoria esterna, invece, per il Chelsea, che fatica contro un tenace Newcastle: dopo il vantaggio dei Blues su rigore, i Magpies pareggiano con un gol caratterizzato dal fallo di Yedlin prima dell’assist, ma pochi minuti dopo è lo stesso terzino statunitense a infilarla nella sua porta per l’1 a 2 finale che mantiene i londinesi a punteggio pieno.

L’esultanza degli “assassini” dei Diavoli Rossi, Kane e Lucas (rispettivamente autori di uno e due gol)

Nel Monday Night altra vittoria esterna per una londinese: il Tottenham ha prevalso per 3 a 0 ad Old Trafford contro un Manchester United da due volti, uno costruttivo e intraprendente nel primo tempo, l’altro distruttivo e inconcludente, tanto nella ripresa (L’uno-due da KO subito tra 50′ e 52′ ha steso i Red Devils per tutto il restante tempo di gioco), quanto nelle parole ai giornalisti di Mourinho a fine gara (Per il video, clicca qui).

 

 

                                                               Marco Azolini

Back to top button