Attualità

Variante Delta, si teme arrivi dal Cilento

Adv

Variante Delta del Covid: la città di Laurino è in lockdown da fine maggio. Hanno avviato lo screening per verificare se siano davvero casi di variante indiana tra la popolazione: 33 casi e un decesso. Il focolaio potrebbe essere scoppiato in chiesa tra suore giunte dall’Asia.

La ASL di Salerno è in allerta: per ora si tratterebbe solo di un sospetto ma è quanto mai necessario comprendere la portata del rischio. Con la collaborazione operativa dell’Istituto zoo-profilattico di Portici la ASL sta indagando.

Come “stanare” la Variante Delta:

Si intende intervenire con uno screening sulla popolazione di Laurino, dov’è scoppiato il focolare. Si tratta di un paesino di 1300 anime sulle montagne del Cilento. Laurino è da fine maggio in lockdown per aver registrato 33 casi di contagio, un decesso e sei ricoveri in ospedale.

Insomma, l’ultimo comune campano in zona rossa e blindato fino al 18 giugno prossimo. Tra pochi giorni quindi bisognerà verificare se il peggio sarà finalmente alle spalle o sarà necessario prolungare la chiusura per altri giorni. Il timore è che tra la popolazione si possa annidare la temibile variante indiana, o delta.

«Pare che il focolaio sia scoppiato in chiesa, tanto che anche il parroco è risultato positivo, e che sono giunte in zona alcune suore dall’Asia, tra cui vi sarebbero anche dei contagi ed è giusto, in queste circostanze, scongiurare qualunque rischio. Quindi, si interverrà con un tracciamento massivo della popolazione e il sequenziamento per individuare eventuali varianti del virus».

— spiegano gli esperti all’opera per organizzare da oggi lo screening sulla popolazione.

Da quanto sarebbe emersoi primi contagi si sarebbero verificati tra i componenti della corale parrocchiale. Ma non solo. Il contagio s’è diffuso per coinvolgere il parroco e ancora alcuni scolari del posto. Mentre una delle suore positive è stata ricoverata in terapia intensiva e un’altra presso l’ospedale di Agropoli.

Seguiteci su:
Facebook
Instagram
Twitter


Articolo di Maria Paola Pizzonia

Adv
Adv

Maria Paola Pizzonia

Studentessa di Sociologia Politica alla Sapienza di Roma e Fumettista per la Scuola Romana del Fumetto. Ha conseguito l'attestato di Scrittura alla Scuola di Narrativa e Saggistica Omero di Roma. Ha partecipato fino al 2016 agli Studi Pirandelliani di Agrigento. Ha lavorato con Live Social by Radio Capital. Assistente di redazione per Pagine Edizioni. Scrive anche per Chiasmo Magazine, Mangiatori di Cervello, Octonet. Redattrice di Metrò per Cinema, Attualità&Politica, Infonerd. Ha lavorato al progetto BRAVE GIRLS di cui si occupa attualmente.
Adv
Back to top button