Calcio

Venezia, senti Aramu: “Benevento? Forti, ma noi vogliamo la salvezza”

I lagunari affronteranno, oggi alle ore 15:00, la capolista del campionato cadetto nel loro fortino. Obiettivo: battere il Benevento per mettere un mattoncino in più nel muro chiamato “salvezza”.

Il Venezia corre veloce verso il grande appuntamento di Serie B: oggi, i veneti dovranno vedersela contro il Benevento di Filippo Inzaghi in una gara molto interessante. I padroni di casa, attualmente, si trovano all’undicesimo posto in classifica in virtù dei 17 punti incamerati in 13 tornate di campionato mentre le “Streghe” dominano la serie cadetta con 28 punti ed un rassicurante +6 sul Pordenone secondo. Sfida difficile per i lagunari ma Mattia Aramu, 5 reti in 13 gare, non sembra aver paura dell’imminente incontro.

Aramu: “Mi trovo benissimo a Venezia, bel progetto!”

Mattia Aramu è sicuramente uno dei punti di forza del Venezia di Alessio Dionisi. Il giocatore è stato intervistato dalla redazione di Football News 24: ecco le sue dichiarazioni.

Dopo tredici giornate siete dodicesimi a -2 dalla zona playoff, qual è il vostro obiettivo?

“Il nostro obiettivo stagionale resta quello di raggiungere quanto prima la salvezza, al momento siamo a -2 dai playoff ma credo che sia ancora presto per guardare la classifica, ci penseremo più avanti. Giochiamo ogni partita per portare a casa i tre punti”.

Nel corso delle ultime sei giornate sono arrivate due sconfitte, due pareggi e due vittorie, dove può migliorare questa squadra?

Credo che questa squadra possa migliorare in ogni reparto, sia nella fase difensiva che quella offensiva. Lavoriamo duramente nel corso di tutta la settimana per strappare più punti possibili il sabato”.

Venezia Dionisi
© FOTO GIANNI SANNA-AG ALDO LIVERA

Sabato affronterete in casa la capolista Benevento, come preparerete il match?

“Il Benevento è la prima candidata per vincere questo campionato, è una squadra forte contro la quale giocheremo a viso aperto. Hanno grandi giocatori, alcuni anche di livello superiore, dovremmo essere bravi a controllare le giocate dei singoli”.

C’è una squadra in particolare che l’ha colpita nel corso di questo inizio di stagione?

La squadra che mi ha colpito maggiormente è sicuramente il Crotone, con il quale abbiamo perso 3-2, gioca davvero un ottimo calcio, simile al nostro”.

Si può dire che questo campionato sia più equilibrato rispetto alle passate stagioni?

“Credo che la Serie B sia equilibrata ogni anno, questa stagione però in particolar modo. Fino alla seconda posizione le squadre sono tutte molto vicine, così come nella zona playout, ci sono pochi punti che dividono le squadre”.

Alessio Dionisi è il mister con il quale ha iniziato meglio una stagione, segnando 5 goal in 13 presenze (1 goal ogni 2,6 partite). Come si trova con quest’ultimo?

Con il mister mi trovo molto bene, utilizza una filosofia di gioco che mi appartiene. Cerco sempre di dare il massimo a seconda di ciò che mi viene chiesto, abbiamo la stessa mentalità, sta andando tutto davvero bene”.

È arrivato a Venezia in estate, come sta vivendo questa nuova avventura? Come si trova con la squadra?

Qui mi trovo benissimo, il Venezia ha un grande progetto. Quando mi è stato proposto di vestire questa maglia non ci ho pensato due volte prima di accettare. Con i compagni mi sono ambientato alla grande, sono tutti eccezionali”.

Seguiteci su Metropolitan Magazine Italia  

 

Back to top button