Pallavolo

Vero Volley Monza: il riepilogo della stagione

Non è stata sicuramente una partenza da ricordare quella del Vero Volley Monza in questa stagione. Infatti ad inizio campionato la squadra di Fabio Soli ha dovuto affrontare due problematiche non indifferenti.
Oltre alla squalifica per quattro giornate di Santi Orduna, la squadra milanese è stata costretta a giocare le proprie partite casalinghe fuori dalle proprie mura amiche per impieghi diversi della Candy Arena. Il Vero Volley ha disputato le sue prime quattro partite interne al PalaYamamay e quella successiva al PalaDesio, prima di poter tornare a giocare a casa propria.

La stagione 19/20 – Prospettive e numeri

Il Vero Volley Monza ha chiuso la sua sesta stagione consecutiva di SuperLega al nono posto con 23 punti.
Al netto di 7 vittorie in 20 gare, l’obiettivo del Vero Volley non può ritenersi propriamente centrato. Durante questa stagione si sarebbero dovuti migliorare i bei risultati del 2018/19: non si è andati molto lontani, ma la finale di Challenge Cup raggiunta, l’ottavo posto in Superlega e i quarti di finale Scudetto e Coppa Italia raggiunti non sono stati bissati.
Nonostante i risultati altalenanti, l’entusiasmo e la consapevolezza tecnica del roster di coach Soli sono rimasti ben intatti. Parlava così ad inizio stagione il Direttore Sportivo del club Claudio Bonati:

“Anche questa stagione siamo riusciti a fare un piccolo passo in avanti nella costruzione del nostro roster. L’obiettivo è quello di spingerci sempre più alto, provando a migliorarci con pazienza e determinazione. Sarà una stagione lunga, avvincente e molto competitiva. Daremo il massimo, come ogni campionato, per riuscire a toglierci importanti soddisfazioni”

D’altronde il mercato fatto dalla società è stato intelligente, costruendo – almeno sulla carta – una rosa leggermente superiore a quello dello scorso anno ed alzando così l’asticella degli obiettivi. Sono cambiati i fucilieri dai grandi numeri, il trasferimento a Perugia del trascinatore Plotnytskyi ha permesso al Monza di riportare in Italia un big come Bartosz Kurek.

Vero Volley Monza in campo – Photo Credits: Vero Volley Official Site

Vero Volley – Il roster

Un roster coperto in tutti i ruoli con un buonissimo livello tecnico, quello del Vero Volley.
La punta di diamante è, ovviamente, l’opposto polacco Bartosz Kurek, che è in buona compagnia in quanto a forza. Gli schiacciatori sono il ceco Dzavoronok e il neo acquisto francese Yacine Louati, ai quali si aggiungono Marko Sedlacek ed il giovane Capelli.
Valida anche la batteria dei centrali, dove il capitano Thomas Beretta si alterna con Gianluca Galassi, in diagonale con il solidissimo bulgaro Viktor Yosifov. Il reparto arretrato può inoltre sentirsi al sicuro con i due libero: Goi (che ritrova Orduna due stagioni dopo Ravenna) e Federici – spesso impiegato come schiacciatore per rafforzare la ricezione – sanno dare continuità e certezze.

Il reparto dei palleggiatori è ben equilibrato: l’esperto Santi Orduna garantisce buona gestione, fosforo e rapidità al sestetto milanese, mentre Tomasz Calligaro estro e imprevedibilità (anche nelle prestazioni).
Al duo si aggiunge Lorenzo Giani, classe 2002, prodotto del settore giovanile del Vero Volley con un roseo futuro. Nelle prime giornate di campionato ha affiancato Calligaro subentrando quando necessario. Da ricordare la sua prestazione contro Perugia, in cui, entrato a fine primo set, non ha più lasciato il campo venendo eletto a fine tie-break MVP della partita.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button