MetroNerd

Westworld Seconda Stagione

In occasione del Super Bowl, finale del campionato della National Football League statunitense, è stato proiettato il trailer dell’attesissima seconda stagione di Westworld.

La richiesta di HBO di inserire il trailer tra le pubblicità del Super Bowl è stata accolta con clamore dall’organizzazione, in quanto sono trascorsi più di vent’anni dall’ultima volta in cui la casa produttrice ha fatto domanda di inserire i propri prodotti tra quelli pubblicizzati in occasione del grande evento sportivo che ogni anno accumuna migliaia di americani.

Il video, che nel giro di poche ore è divenuto virale in rete, secondo solo ai trailer di Solo: A Star Wars Story e Jurassic World: Fallen Kingdom, ha una durata complessiva di novanta secondi e ha contribuito alla sua realizzazione Jonathan Nolan, niente po’ po’ di meno che il fratello del celebre Christopher Nolan, a cui si devono capolavori come la trilogia del Cavaliere Oscuro con Christian Bale e Dunkirk.

Lo stesso Jonathan Nolan riporta la conversazione con il fratello :

“My brother said that at first, he thought the ad was a car commercial,” Jonathan says. “And I said, ‘Exactly!’” (“Mio fratello ha detto che all’inizio aveva pensato che fosse la pubblicità di un’automobile”, dice Jonathan. “Ed io gli ho detto : <Esattamente!>”)

Il bizzarro commento diventa meno astruso e sibillino se consideriamo che Nolan, co-creatore di Westworld, non intende considerare il video rilasciato come un trailer vero e proprio. Anzi, afferma che è stato pensato come un “tipico” spot per il Super Bowl, di modo da offrire agli spettatori americani la sensazione di come dovrebbe essere percepito il parco (di Westworld) per poi strappar loro dal sogno per riportarli alla cruda realtà sportiva:

“Something that gives you a sense of what the park was supposed to feel like — this idyllic dream of the pastoral and idealized West that Americans get sold during the Super Bowl ads, and then pull the rug out and remind the audience what they’re really watching.”

ph.credits unknown

Il ‘trailer-non-trailer’ allora porta sullo schermo non solo una sequenza di azioni e gesti ma anche le ceneri di emozioni fragili e delicate che ormai hanno perso la calma placida dell’innocenza e hanno abbandonato l’ingenuità della vita. I volti dei personaggi in rivolta del parco di Westworld mostrano una fredda determinazione che è anche una furia, non tanto cieca quanto lucida e calcolatrice. La rivoluzione è in atto, la strada è spianata:

“We built this world together, this world where dreams come true. We can burn it to the ground. From the ashes, build a new world. Our world.”  (“Abbiamo costruito questo mondo insieme, questo mondo dove I sogni divengono realtà. Possiamo raderlo al suolo. E dalle ceneri, costruirne uno nuovo.”)

ph.credits unknown

I commenti di Nolan durante le interviste che sono seguite non hanno dato adito a speculazioni: il co-creatore della serie non ha infatti fatto dichiarazioni a riguardo della possibilità di esplorare nuovi mondi nella seconda stagione di Westworld (ricordiamo che alla fine della prima stagione per un breve lasso di tempo abbiamo avuto modo di vedere che Westworld non è l’unico parco a tema ma che ne esistono altri, di cui uno che sembra essere ambientato nel Giappone feudale). Il suo commento è stato:

“I would say the conception of the show from the beginning is we would slowly but surely learn more about the world and worlds our hosts inhabit. There’s a lot more story to tell in Westworld but that doesn’t mean we will only be in Westworld.”  (“Direi che il concetto alla base del programma è che si potrà senza ombra di dubbio apprendere di più circa il mondo ed i mondi abitati. Ci sono molte storie da raccontare su Westworld ma ciò non preclude la possibilità che esse parlino di mondi al di fuori di Westworld stesso.”)

Per fare maggior presa sulla curiosità dei fan HBO ha incluso nella sua campagna di marketing anche la creazione di un “sito segreto” che sarebbe stato messo a disposizione dei fan a partire dagli eventi del Super Bowl. La particolarità di questo sito è che ha richiesto l’accesso tramite decodificazione di un codice binario inserito all’interno del trailer trasmesso durante l’evento sportivo.

Il sito misterioso ha nome ‘Delos Destinations” e invita a prendere visione dei parchi a tema, offrendo un prospetto di ben sei pagine differenti di cui però sono visibili sono i primi due parchi; il primo è quello ambientato nel Far West e a noi familiare ma il secondo mostra solo uno scorcio di foresta di montagna (forse il mondo dei samurai, qualcuno ha teorizzato). Gli altri pannelli non mostrano nulla e riportano solo la scritta: “Chiuso al pubblico“. Il nome dei parchi è stato protetto per evitare di far trapelare informazioni sui temi, adducendo la semplice elencazione numerica per ogni ambiente (quindi Parco #1, Parco 2#, etc.)

Se allora come è lecito supporre sei pannelli equivalgono ad altrettanti parchi a tema avremo molto da vedere anche se al momento si sa poco o nulla in merito.

ph.credits unknown

La data di uscita della seconda stagione però si conosce: la serie creata da Jonathan Nolan e Lisa Joy tornerà su HBO il 22 Aprile 2018 e vede nel cast: Evan Rachel Wood, James Marsten, Jeffrey Wright, Thandie Newton, Ed Harris e Luke Hemsworth. In Italia sarà trasmessa in esclusiva su Sky Atlantic HD a partire dalla notte tra il 22 e il 23 aprile alle ore 3.00 in versione originale sottotitolata, disponibile anche ogni lunedì sera dal 23 aprile. La versione doppiata sarà invece trasmessa ogni lunedì in prima serata a partire dal 30 aprile.

Alessandro Mannarini

Back to top button