Citroen è pronta a giocarsi le ultime possibilità nel mondiale piloti a tutti i costi in Spagna. Pur di conquistare il rally spagnolo, penultimo appuntamento del WRC, Citroen ha deciso di sconvolgere l’aerodinamica.

WRC Citroen aerodinamica – Citroen e Sébastien Ogier non molleranno fino alla matematica certezza. Questo è il messaggio lanciato dalla casa francese ad Ott Tanak ed alla Toyota Gazoo Racing WRT. Nel tentativo di invertire bruscamente la rotta del mondiale, Citroen porterà in Spagna il più importante aggiornamento aerodinamico fino ad ora realizzato in stagione.

WRC Citroen aerodinamica
La Citroen C3 durante alcuni test sull’asfalto spagnolo – Photo Credit: Citroen Racing

Il RallyRACC Catalunya che si terrà a Salou dal 24 al 27 ottobre sarà un appuntamento decisivo per le sorti del FIA World Rally Championship. Ott Tanak comanda la classifica iridata con 240 punti precedendo Sébastien Ogier di 28 punti e Thierry Neuville di 41 lunghezze. Se le speranze del belga di casa Hyundai sono esigue, Ogier potrebbe ancora avere qualche chance per conquistare il suo settimo titolo WRC.

Durante i test in preparazione del rally spagnolo, la Citroen C3 WRC ha mostrato un’aerodinamica completamente nuova. La casa francese è intervenuta su tanti aspetti, dal diffusore a nuove appendici aerodinamiche sopra le ruote anteriori. Flap molto somiglianti a quelli adottati sulle ali anteriori abitualmente in Formula 1 con lo scopo di gestire al meglio i flussi aerodinamici.

WRC Citroen aerodinamica
Riuscirà Sébastien Ogier a ribaltare il mondiale? – Photo Credit: Citroen Racing

“Tutto quello che posso dire è che stiamo lavorando alla massima potenza. Per ora tutto bene: abbiamo principalmente lavorato sul differenziale. Già in alcuni test sul nostro tracciato a Satory avevamo ottenuto dei dati interessanti e speriamo di andare oltre qui. E’ stata anche la prima volta in cui abbiamo usato la nuova geometria anteriore introdotta in Finlandia, lavorando anche sul damper. Tutto combinato, abbiamo risolto i problemi di sottosterzo che abbiamo accusato nelle precedenti uscite. Abbiamo sicuramente migliorato il bilanciamento della vettura ed anche i piloti sembrano più a loro agio. Vedremo in gara”Olivier Maroselli, direttore tecnico Citroen

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA