WRC Ibrido – Il produttore tedesco Compact Dynamics è stato scelto come unico fornitore delle componenti elettriche dei motori che saranno montati nelle future vetture di Rally1. Dal 2022 il WRC diventerà così ibrido.

WRC Ibrido con Compact Dynamics

E’ dall’introduzione del nuovo regolamento tecnico nel 2017, che il WRC è in costante mutamento. Dal 2022 la categoria massima delle vetture offroad – che si chiamerà Rally1 e non più WRC – andrà ad abbracciare la tecnologia ibrida grazie a Compact Dynamics che sarà fornitore unico della parte elettrica dei motori per tutti i team. L’azienda tedesca fornisce già l’MGU al team Mercedes AMG Petronas di Formula 1, a vari team del WEC ed il team Audi Sport ABT Schaeffler in Formula E.

audi elettrica motore ibrido compact dynamics wrc
Audi Schaeffler 4ePerformance parte ibrida prodotta da Compact Dynamics – Photo Credit: Audi newsroom

Quanto sarà potente la parte ibrida nelle WRC?

Secondo quanto descritto dalla FIA negli scorsi mesi, la parte elettrica avrà una potenza di 100kW e sarà sfruttato come un vero e proprio boost nel corso delle varie prove speciali ed anche durante gli stage che prevedono i passaggi in centri cittadini, così da promuovere l’ecosostenibilità sensibilizzando anche gli appassionati di rally. Il motore endotermico, invece, sarà lo stesso adottato dalle WRC+: vale a dire un motore 1.6 da 380 cavalli circa. Saranno adottate delle misure che porteranno i vari team a ridurre i costi di produzione, i motori endotermici saranno semplificati ed il loro utilizzo sarà ridotto nel corso della stagione del 2022 fino al 2024.

“Sono convinto che Compact Dynamics porterà una vasta esperienza al programma. In aggiunta, le misure approvate ieri ci consentiranno di centrare la riduzione dei costi sia sullo sviluppo che sui costi annui di gestione, accanto a un processo semplificato” – Yves Matton.

I team quali Hyundai, Toyota e Ford sostengono l’iniziativa ed hanno confermato che spingeranno molto per l’introduzione dell’ibrido nella categoria massima di Rally. Come stabilito a dicembre, tutti i team hanno tempo fino al mese di aprile per aderire o meno a questa scelta. In caso di fallimento, la Federazione ha un piano B: attuare le modifiche sulle più economiche R5.

SEGUICI SU :

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBEhttps://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFYhttps://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
FACEBOOKhttps://www.facebook.com/motors.mmi/
NEWS MOTORIhttps://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA