WRC

WRC Rally Messico 2020, Hyundai e molti rimpianti

WRC Rally Messico 2020 Hyundai – Malgrado le ottime premesse della vigilia, ancora una volta Hyundai Motorsport torna a casa con dei risultati ricchi di luci ed altrettante ombre. Un weekend difficile per il costruttore sud-coreano che vede Toyota allontanarsi sempre di più in classifica iridata.

WRC Rally Messico 2020, Hyundai veloce ma inconcludente

Sulle 20 prove speciali percorse, Hyundai ha conquistato la vittoria in ben 15 speciali. Tuttavia, il migliore risultato della scuderia sud-coreana è stato il secondo posto finale di Ott Tanak con un distacco di quasi 28 secondi dal vincitore Sébastien Ogier. Hyundai si è mostrata come la vettura da battere in Messico. Malgrado questo, non è bastato per ottenere la vittoria.

Thierry Neuville WRC Rally Messico 2020 Hyundai
Thierry Neuville – Photo Credit: Hyundai Motorsport

Presentatosi come leader della classifica a pari merito con Elfyn Evans, Thierry Neuville ha accusato dei problemi di natura elettronica nel corso della SS9 escludendolo dalla lotta per la vittoria. Una volta rientrato in gara, il belga ha conquistato cinque ulteriori vittorie di prova speciale, facendo crescere i rimpianti per Hyundai. Situazione simile per Dani Sordo che, nel corso della SS7, è stato costretto al ritiro per un problema meccanico in un rally che è apparso stregato fin dalle prime battute per Hyundai.

Malgrado non abbia accusato alcun problema di natura tecnica, anche Ott Tanak non può ritenersi pienamente soddisfatto della sua prestazione in Messico. Il Campione del Mondo in carica ha commesso un errore nel corso della SS4 facendolo precipitare in classifica. Tuttavia, l’estone è riuscito a recuperare il ritmo immediatamente concludendo in seconda posizione in classifica generale dopo una grande rimonta.

Ott Tanak WRC Rally Messico 2020 Hyundai
Ott Tanak in Messico – Photo Credit: Hyundai Motorsport

“Avevamo una vettura molto veloce per la vittoria questo weekend. L’incidente di venerdì mattina è stato un mio errore ed accetto la piena responsabilità per questo. Abbiamo dato il massimo per ottenere il massimo dal resto dell’evento e gradualmente guadagnato posizioni importanti”Ott Tanak

Hyundai dimostra di avere un pacchetto molto competitivo, ma altrettanto fragile così come nella scorsa stagione. Toyota riuscì a conquistare il titolo iridato con Ott Tanak non solo grazie ad una vettura molto performante, ma anche grazie all’affidabilità della propria monoposto. Anche quest’anno, l’affidabilità sarà la chiave.

SEGUICI SU:

Adv

Related Articles

Back to top button