Il main roster della WWE è attualmente sotto attacco di NXT comandato da Triple H; questa storyline ricorda vagamente quella della WWF Invasion del 2001 dove la compagnia venne “invasa” dai wrestler della WCW e della ECW. In questo articolo rivivremo una storyline dall’enorme potenziale sfruttata malamente dai McMahon.

WWF Invasion: contesto storico

WWF Invasion
Con l”acquisizione della WCW e della ECW il roster della WWF divenne enorme – Fonte: WWE.com

Dopo l’acquisto della WCW la dirigenza della WWF pensò di creare un nuovo show per il roster della WCW, vista la sovrabbondanza di lottatori; tale show sarebbe dovuto andare in onda su TNN; la WWF effettuò dei sondaggi per decidere il nome del nuovo show sia sul proprio sito ufficiale sia su quello della WCW e prese anche in considerazione l’idea di assegnare in esclusiva uno dei propri show ad ognuno dei due gruppi; entrambe le idee furono presto accantonate.

Il primo ex-WCW ad apparire a RAW fu Lance Storm, il quale interferì in un match nella puntata del 28 maggio. A Vengeance 2001 il Campione WCW Booker T interferì nel corso del match valido per il WWF Championship che vedeva opposti Stone Cold Steve Austin, Chris Benoit Chris Jericho: Booker T aggredì Austin procurandogli anche un infortunio. Dopo poche settimane, durante una puntata di RAW, Booker T interferì nuovamente nel corso di un confronto tra Vince e Shane McMahon colpendo il presidente della WWF dando ufficialmente inizio all’angle dell’Invasion.

Durante il main event della puntata di RAW del 2 luglio, che vedeva opposti Buff Bugwell e Booker T per il WCW World Heavyweight Championship, Kurt Angle e Steve Austin interferirono nel match e attaccarono i due lottatori.

La ECW entrò in scena il 9 luglio durante Raw; il pubblico pensò che i rappresentanti della federazione estrema fossero arrivati per aiutare la WWF, ma Paul Heyman e Stephanie McMahon dissero che la ECW si sarebbe alleata con la WCW per distruggere la WWF. Per la prima volta erano presenti in un solo show le tre principali federazioni di wrestling americano. La WCW e la ECW si unirono e diedero vita all’Allience.

Evoluzione della Storyline

WWF invasion
La fine della storyline – Fonte: WWE.com

Durante il pay per view InVasion del 22 luglio 2001, il team WWF venne sconfitto dalla Alliance a causa del tradimento di Steve Austin.Il 26 luglio, a SmackDown, Kurt Angle sconfisse Booker T conquistando il titolo WCW, ma lo perse il 30 luglio a Raw sempre contro Booker T. Nella stessa puntata di Raw tornò The Rock, che a SummerSlam tolse il titolo WCW a Booker T. Nello stesso pay per view Austin conservò il titolo WWF .

Anche Angle si unì all‘Alliance e a Survivor Series 2001 ci fu lo scontro finale: il team WWF (The Rock, The Undertaker, Kane, Jericho e The Big Show) sconfisse il team dell’Alliance (Austin, Angle, Booker T, Rob Van Dam e Shane McMahon) grazie al voltafaccia al tradimento di Angle. In questo modo la WWF vinse la guerra contro le sue ex competitors .

Perché la Invasion fu un flop?

Sting
The Icon avrebbe sicuramente avuto un ruolo di spicco – Fonte: WWE.com

Ciò che rese un flop l’angle dell’Alliance fu lo star power veramente basso della WCW e della ECW; sopratutto la prima era priva dei suoi più grandi rappresentanti: Goldberg, Sting e gli Ousiders (Kevin Nash e Scott Hall). La WWF dovette ricorrere ai ripari optando per il doppio tradimento di Steve Austin e Angle (anche se quest’ultimo era una talpa della WWF) per rimpolpare il team dei loro oppositori. La WWE sembra aver capito da questo errore facendo apparire da NXT tutti nomi più importanti nello show giallo nella tua guerra intestina della compagnia di Stamford.

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Pagina Facebook MMI Wrestling: https://www.facebook.com/mmiwrestling

Twitter Metropolitan Magazine Italia: https://www.twitter.com/MMagazineItalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA