Motomondiale

Yamaha, quali orizzonti per il 2023 di MotoGP?

Quali orizzonti dopo l’annata di transizione del 2022? La Yamaha ha perso lo scettro di dominatrice inchinandosi alla Ducati che ha posto sul trono dei piloti Francesco Bagnaia. Fabio Quartararo dovrà essere pronto a inseguire la vetta, nel Motomondiale 2023, ricoprendo il ruolo di outsider dopo una stagione da numero uno. La moto giapponese, guidata anche da Franco Morbidelli, dovrà dimostrare di aver risolto i suoi problemi per arrampicarsi, nuovamente, sulla vetta del mondo delle due ruote. Ma quali sono le prime impressioni dell’universo blu? I protagonisti hanno svelato i loro pensieri durante la presentazione ufficiale di Giacarta.

Yamaha, le parole dei due piloti e di Jarvis

Yamaha, quali orizzonti per il 2023 di MotoGP?

Ho recuperato dall’infortunio e adesso mi sento molto meglio, non vedo l’ora di tornare in moto – ha detto Fabio Quartararo . Mi è mancato non potermi allenare durante l’inverno. È sempre bello vedere la livrea che utilizzerai nel nuovo campionato. Abbiamo imparato molte cose dall’ultima stagione, questo ci aiuterà a fare un ulteriore step quest’anno, abbiamo lavorato duramente. Siamo pronti per tornare a vincere. Sarà una bella sfida quest’anno con l’introduzione della Sprint Race, sarà necessario essere costanti ed evitare infortuni, provando a fare il meglio in ogni gara. Solitamente il sabato è un giorno per preparare la domenica, invece adesso ci sarà un’altra gara. Quindi cambierà anche il modo di lavorare il venerdì. Credo nel mio team, riporteremo il titolo alla Yamaha“.

Sono davvero entusiasta, considero la presentazione una parte del campionato – ha detto Franco Morbidelli –. In Yamaha siamo tutti molto carichi per questo 2023. Sono già innamorato di questa nuova livrea. Questa M1 ha una linea bellissima, mi piace molto e ci trasmetterà ancora più energia. Si dice che quando perdi, è l’occasione per imparare di più: è per questo motivo che ho imparato molto nel 2022. Ho lavorato per adattarmi alla nuova moto e al nuovo pacchetto, adesso voglio portare quello che ho imparato nella nuova stagione. Fisicamente e mentalmente sarà una stagione diversa con l’introduzione della Sprint Race, sarà entusiasmante per i tifosi. Spero possa essere l’anno del riscatto per me, ho più esperienza e sento che stiamo lavorando nella direzione giusta, mi è mancato non poter salire sul podio con la sensazione di stappare lo champagne“.

I colori della livrea rispecchiano il forte legame con il nostro sponsor Monster Energy, con cui abbiamo appena rinnovato l’accordo – ha detto Lin Jarvis . Avevo l’impressione che la nostra precedente moto fosse la più bella nel mondo delle corse, ma la M1 di quest’anno è più aggressiva e giovanile, si può notare un nuovo camouflage realizzato da uno dei migliori designer al mondo, Aldo Drudi. L’idea che vogliamo trasmettere è quella di una moto aggressiva, che si prepara per andare in guerra, per andare a lottare. È una livrea rinnovata, che vedrete anche nelle nostre squadre in supercross e motocross“.

(Credit foto – pagina Facebook Fabio Quartararo)

Seguici su Google News

Back to top button