Sarà stato anche un semplice “brodino“, ma la vittoria contro la Juventus ha il dolce sapore del riscatto in casa Cagliari. Una vittoria che fa morale e consente agli uomini di Zenga di chiudere nel migliore dei modi una stagione partita con ambizioni europee, ma che alla fine è andata incontro ad un lento declino. Proprio “l’uomo ragno” è stato protagonista di questa ultima parte di stagione e, nonostante le difficoltà legate al lockdown, è riuscito ad imprimere la propria identità, passando al 3-5-2, ad una squadra che ora può ancora provare a piazzarsi nella parte sinistra della classifica. Basterà per garantirgli una riconferma?

Zenga, Giulini conferma: “Nei prossimi giorni parleremo del futuro. Contenti del lavoro che ha fatto”

A parlare della situazione di Zenga è stato proprio il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, intervenuto a margine dell’Assemblea di Lega nella quale si è discussa la data di inizio della prossima Serie A. Il numero uno dei rossoblu ha avuto parole di elogio per l’attuale tecnico cagliaritano sottolineandone l’importanza del lavoro in un momento complicato come quello post lockdown:

“Zenga? Siamo soddisfatti del lavoro che ha fatto. Non era così scontato fare i punti per salvarci dopo undici partite senza vittoria. E poi ha vinto con la Juve: siamo contenti, nel giro di tre o quattro giorni decideremo cosa fare. Liverani? Non posso negare di aver avuto contatti con altri allenatori”.

Confermate dunque anche le indiscrezioni che volevano l’attuale allenatore del Lecce come possibile alternativa per la prossima stagione. Un’ipotesi che sembra essere stata definitivamente spazzata via dalle parole di piena fiducia nei confronti di Zenga. D’altronde, l’ex numero uno della Nazionale ha dalla sua un bilancio di 11 partite con 3 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. Un andamento un po’ altalenante che però nelle ultime settimane è andato in crescendo. Ecco forse perché la società vuole rinnovargli la fiducia e valutarne l’impatto permettendogli di lavorare con la squadra dall’inizio.

Zenga
Walter Zenga – Ph credits: LaPresse

Le voci dal mercato: Nainggolan resta, Nandez verso la Premier

Anche il calciomercato tiene banco in casa Cagliari, con diversi protagonisti della squadra rossoblu che, vista la buona annata, sono finiti nel mirino delle big: primo tra tutti Naithan Nandez. Il centrocampista uruguaiano, due gol in Serie A quest’anno, piace sia in Italia che in Premier League. Secondo Tuttosport, ci hanno pensato anche la Roma ed il Napoli, mentre all’estero la squadra più interessata sembrerebbe essere il West Ham, con Chelsea ed Arsenal sullo sfondo. Giulini ha detto di voler provare a trattenerlo, ma non dipenderà tutto dalla volontà dei sardi: nel contratto del sudamericano c’è una clausola rescissoria da 36 milioni e, chiunque si presentasse con quella cifra alla corte del Cagliari, potrebbe assicurarsi “El Leòn” senza alcun problema.

Discorso diverso per Nainggolan che potrebbe rimanere in Sardegna dopo la buona stagione disputata in prestito. Il belga farà prima ritorno ad Appiano Gentile ma, visto che Antonio Conte non sembra reputarlo prioritario per i propri schemi, Cagliari ed Inter potrebbero tornare a trattare un suo eventuale trasferimento con Giulini a confermare che i contatti potrebbero riprendere nei primi giorni di settembre. Questi i principali movimenti del Cagliari che intanto, informa Sky Sport, sta lavorando anche al ritorno di Murru in Sardegna.

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA