Ambiente

23 maggio, giornata mondiale delle Tartarughe

Adv

Istituita dall’Organizzazione non profit American Tortoise Rescue per “aumentare il rispetto e la conoscenza di una delle creature più antiche del mondo”, la giornata delle tartarughe è utile per riflettere sul proprio contributo per la salvaguardia di una delle creature più antiche al mondo, ma a rischio di estinzione. Sapevate ad esempio che è sconsigliato acquistare una tartaruga in un negozio di animali, una fiera o al maercato perché potrebbe essere vittima di traffico internazionale?

Come salvaguardare le tartarughe?

Quanto è triste pensare che oltre 150.000 tartarughe ogni anno vengono catturate accidentalmente da ami da pesca, lenze e reti nel Mediterraneo e oltre 40.000 muoiono ogni anno? In merito al rischio di estinzione, esistono oggi diverse iniziative per salvaguardare le tartarughe, come Chelonia. Questo progetto si basa su cura e allevamento in ambiente controllato e sulla diffusione di informazioni utili a sensibilizzare i giovani riguardo la protezione e il rispetto degli animali.

Il progetto Chelonia

“Supportare un progetto come Chelonia è per noi un vero motivo di orgoglio– dichiara Annalaura Giacchetta, marketing manager Nestlè italiana –ci dà non solo la possibilità di proteggere specie vulnerabili e a rischio di estinzione come le tartarughe, ma ci permette anche di sensibilizzare l’uomo a comportamenti più virtuosi e sostenibili nei confronti della biodiversità e, in particolare, di queste specie di rettili. Da tempo Smarties è vicino a temi come la biodiversità, la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente, a partire dal percorso fatto per trasformare tutti i pack della gamma in carta riciclabile, andando a sostituire quindi circa 250milioni di confezioni di plastica. Oggi, sostenendo questo progetto di ricerca e conservazione, vogliamo fare un passo in avanti verso la biodiversità e dare il nostro contributo in una giornata così speciale.”

Curiosità sulle tartarughe

Le tartarughe sono prive di denti e corde vocali, ma sono comunque in grado di nutrirsi con l’aiuto della mascella e di comunicare attraverso suoni particolari, anche prima di nascere. Sono inoltre uno degli animali più antichi al mondo e risalgono a oltre 200 milioni di anni fa. Alcune specie sono addirittura da considerarsi giganti e possono arrivare a pesare fino a 400 kg e misurare 1,8 metri. Si tratta delle tartarughe giganti delle Galapagos, le più grandi al mondo.

23 maggio, giornata mondiale delle Tartarughe

E ovviamente una delle informazioni ormai più popolari e assodate: le tartarughe sono molto molto longeve e sarebbero in grado di sopravvivere sino all’età di 100 anni, anche se una di loro sembrerebbe essere arrivata addirittura a 188!

Lara Luciano

Instagram

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button