Il nuovo avvincente film diretto da Michael Bay approda su Netflix, in anteprima mondiale. 6 Underground arriva sulla piattaforma streaming, senza passare nelle sale cinematografiche.

Girato tra Los Angeles, Roma, Firenze, Frascati, Taranto, Siena e negli Emirati Arabi, il film ha un budget che si aggira intorno ai 150 milioni di dollari. Il regista ha diretto molti dei più grandi progetti action-movie degli ultimi anni. Ecco alcuni titoli: The Rock, Armageddon – Giudizio finale, Pearl Harbor, Bad Boys/ Bad Boys 2. Tutti capitoli della saga Transformers.

Michael Bay ha realizzato le sequenze d’azione, gli inseguimenti, in particolare quelli ambientati a Firenze, con mano ferma e decisa e il montaggio non si conteggia in secondi ma in fotogrammi.

Photo Credits: web

6 Underground: la trama

Qual è la cosa più bella di essere morti? Non è liberarti del tuo capo, delle tue relazioni finite o della tua fedina penale. La cosa più bella di essere morti è… la libertà. La libertà di combattere le ingiustizie e i mali del mondo senza che nessuno ti ostacoli o ti dica “no”. Sei miliardari, provenienti da tutto il mondo. Tutti con capacità impareggiabili, e tutti ufficialmente morti. Vengono scelti per le loro abilità e per il loro desiderio di cancellare il proprio passato. Decisi a cambiare il futuro. La squadra viene formata da un miliardario genio della tecnologia che assembla un gruppo di “fantasmi”, 6 persone che hanno finto la loro morte per combattere il crimine nel mondo a modo loro, senza gli “obblighi” della legge.

Il protagonista è Ryan Reynolds. Già famoso per Selfless, Deadpool, Deadpool 2.Fast & Furious – Hobbs & Shaw. Uno che di azione se ne intende, giusto per capirci. Il motto del suo personaggio è: «Dicono che nessuno può salvare il mondo. Ecco Nessuno».

Fanno parte del cast: Mélanie Laurent, Manuel Garcia-Rulfo, Adria Arjona, Corey Hawkins e Ben Hardy.

127 minuti di adrenalina pura, per passare una splendida serata in casa armati di Pop-corn e tanta cola.

Photo Credits: web

Seguici su: Facebook e Instagram

© RIPRODUZIONE RISERVATA