Ajax-Juventus l’attesa è finita

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Stasera ore 21:00 alla Johan Cruijff Arena, Ajax e Juventus si giocheranno la gara di andata valida per l’accesso alle semifinali di Champions League.

Entrambe le formazioni vengono da un vero e proprio miracolo sportivo contro le due squadre di Madrid agli ottavi della competizione. I lancieri guidati da Erik Ten Hag, dopo la sconfitta subita in casa contro i campioni in carica del Real, li hanno demoliti al ritorno con un sonoro 1-4. I bianconeri invece con un piede nella fossa dopo il 2-0 subito al Wanda Metropolitano contro l’Atletico, al ritorno hanno sfoderato una partita perfetta, aggiudicandosi il passaggio del turno con un netto 3-0.

Quella di stasera vedrà di fronte l’Ajax una squadra giovane, dinamica, devota ad un calcio offensivo, che nell’Eredivisie ha già raggiunto quota 100 goal. Contro una Juventus solida, ad un punto dal suo ottavo scudetto consecutivo e che negli ultimi 4 anni ha raggiunto due volte la finale di Coppa. E che quest’anno per riuscire nell’impresa ha aggiunto alla sua rosa l’uomo delle Champions, Mr. Cristiano Ronaldo.

LE PROBABILI FORMAZIONI

AJAX: I padroni di casa dovrebbero schierarsi in campo con un 4-2-3-1. Tra i pali Onana, linea difensiva composta da Veltman, De Ligt (giocatore che interessa non poco alla Juventus) Blind e Tagliafico. Ten Hag per il centrocampo punta su Van De Bekk, con De Jong in cabina di regia. Davanti Schone, Ziyech, Neres, a supporto di Tadic.

Il fortissimo centrale dell’Ajax, de Ligt, autentico uomo mercato. Credits: foto dal web

Juventus: Allegri negli ultimi giorni ha dovuto fare i conti con diversi problemi in infermiera. Tra i pali titolarissimo il polacco Szcesny. Assenza pesante quella di Giorgio Chiellini, al suo posto ci sarà l’esame di maturità di Daniele Rugani. Sugli esterni spazio a Cancelo e Sandro. A centrocampo pesa l’assenza di Can al suo posto favorito Bentancur su Khedira, per agire vicino a Pjanic e Matuidi. Davanti visto il recupero lampo di CR7, ci saranno al suo fianco Mandzukic e Bernardeschi come nella gara di Madrid. Douglas Costa e Dybala pronti a subentrare da partita in corso.

All’Amsterdam Arena è previsto il tutto esaurito, con 3000 supporters della Vecchia Signora al seguito. Episodio curioso nella notte, con i tifosi olandesi che per disturbare il riposo dei giocatori bianconeri, hanno ripetutamente fatto esplodere fuochi d’artificio nella notte, fuori dall’hotel dove alloggiava la squadra.

Arbitra l’incontro il direttore di gara lo spagnolo Del Cerro.

Luca Pradella.