Al-Baghdadi è riapparso dopo cinque anni

Il Furqan, organo di propaganda dell’Isis, ha reso pubblico un video in cui compare Abu Bakr al-Baghdadi, il leader dell’auto proclamato Stato Islamico.

È la prima volta che compare pubblicamente dopo l‘ormai celeberrimo sermone nella Grande Moschea di Mosul nel 2004.
Nel filmato appare seduto a gambe incrociate con un kalashnikov al suo fianco. Il video lo mostra discutere con tre uomini, i cui tre volti risultano però oscurati dalla telecamera.

Baghdadi commenta anche la recente battaglia di Baghuz, annunciando vendetta per i jihadisti uccisi.
Laureato in cultura islamica e Sharia, la sua militanza attiva inizia con l’invasione dell’Iraq da parte degli Stati Uniti. Nel 2005 viene catturato dagli americani e rinchiuso nella prigione di Camp Bucca.

È interessante notare il fatto che al momento della sua incarcerazione, venga registrato come detenuto comune e non come jihadista o terrorista.

Fonte: il manifesto.it


Ma è proprio da Camp Bucca che inizia il percorso che lo porterà a scalare i vertici del Jihadismo. In prigione incontra infatti molti di coloro che diventeranno i suoi futuri luogotenenti. In seguito succederà ad Al Zarqavi. Nel suo operato politico, contribuirà in maniera decisiva al distacco politico da Al Qaeda.

Fino ad adesso nessuno dei suoi compagni l’ha tradito, considerato che gli Stati Uniti hanno fatto pendere su di lui una taglia di dieci milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA