Gossip e Tv

Alcol vietato alla Regina Elisabetta in vista dei suoi appuntamenti autunnali

Alcol vietato per la Regina Elisabetta. La sovrana inglese è costretta a rinunciare al suo amato Martini, che sorseggiava ogni sera prima di andare a dormire. I medici hanno introdotto questa restrizione alla regina in vista del suo calendario fitto di appuntamenti a partire da questo autunno. La notizia arriva dal Vanity Fair.

Alcol vietato alla Regina Elisabetta: il divieto dei medici in vista dei suoi tanti appuntamenti che la condurranno al Giubileo di Platino per i 70 anni di Regno

I medici reali hanno vietato alla regina Elisabetta II di bere qualsiasi tipo di bevanda alcolica. La sovrana dovrà dunque rinunciare al suo abituale Martini serale, alternato a volte dallo champagne. La salvaguardia della salute della regina è per gli operatori sanitari che la stanno seguendo fondamentale soprattutto in vista dei suoi impegni autunnali e del Giubileo di Platino per i 70 anni di Regno nel maggio 2022.

«Alla Regina è stato detto di rinunciare al suo drink serale, che di solito è un Martini» – ha spiegato un’amica di famiglia -. Non è un grosso problema per lei, non è una grande bevitrice, ma sembra un po’ ingiusto che in questa fase della sua vita debba rinunciare a uno dei pochissimi piaceri». Elisabetta II ha raggiunto i 95 anni e ha dovuto affrontare un anno molto difficile dovuto alla perdita del marito Filippo. Pure i conflitti con Harry e Meghan Markle non hanno aiutato la regina a ritrovare facilmente la sua serenità. Il cocktail serale è forse rimasto per la regina quindi, secondo l’amica di famiglia, uno dei pochi piaceri di quest’ultimo anno piuttosto burrascoso.

Tra l’altro, un aneddoto del personale di Buckingham Palace afferma che il segreto della longevità delle donne della famiglia reale è proprio il gin. La madre di Elisabetta infatti aveva 101 anni quando è scomparsa nel 2002 e ogni giorno beveva quattro cocktail, prediligendo il Gin e il Dubonnet. La grande passione dei Windsor per il gin ha portato la famiglia reale a produrlo e metterlo nel commercio in più occasioni.

Fra le ultime produzioni di gin della famiglia reale c’è quella di febbraio del Castello di Hillsborough, la residenza della regina nell’Irlanda del Nord. La particolare variante dell’amato alcolico è stata realizzata con petali di rosa dei giardini reali e miscelata con mele e pere del giardino interno al castello. Un altro gin era stato lanciato da Buckingham Palace dal Royal Collection Trust nel luglio 2020. Dopo otto ore dalla messa in vendita era già tutto esaurito. Ora la casa reale sta lavorando a un nuovo prodotto che verrà lanciato a breve.  

Back to top button