Metropolitan Today

Aldo Moro, 44 anni fa l’attentato di via Fani e il sequestro

Benvenuti nel viaggio nel tempo di Metropolitan Today. Andremo in un giorno drammatico per l’Italia come il 16 marzo 1978. E’ il giorno di via Fani, è il giorno del sequestro di Aldo Moro. A questo drammatico attentato è dedicata la puntata di oggi

16 marzo 1978 ore 9:00. In via Fani le auto del presidente della DC Aldo Moro e della sua scorta furono bloccate ad un incrocio. Immediatamente iniziò un conflitto a fuoco in cui morirono tutti gli agenti di scorta. Moro venne poi sequestrato e condotto via su un’altra auto. A compiere l’attentato furono le brigate rosse con a capo il terrorista Mauro Moretti. L’allarme venne lanciato al 113 da una telefonata anonima. Era questo il primo atto del drammatico sequestro di Aldo Moro.

Aldo Moro, l’accordo con il PCI e il drammatico epilogo

L’attentato di via Fani, fonte Diario Civile

Il 16 marzo 1978 era previsto un dibattito alla Camera dei deputati e il voto di fiducia per il quarto governo presieduto da Giulio Andreotti. Aldo Moro era stato l’artefice di un nuovo accordo politico che prevedeva l’ingresso nella maggioranza del PCI ma non arrivò mai quel giorno alla Camera dei deputati venendo sequestrato dai brigatisti. Furono 55 giorni drammatici che si conclusero con il ritrovamento del cadavere di Moro nel bagagliaio di una Renault 4 rossa in via Caetani. Diverse furono poi inseguito le inchieste contro i responsabili e i dibattiti sulla presenza o meno in via Fani di elementi terzi estranei alle brigate rosse.

Altre ricorrenze importanti

Il nostro viaggio nel tempo continua con il 16 marzo 1850. Quel giorno Nathaniel Hawthorne pubblicò il suo famoso romanzo “La lettera scarlatta”. 22 anni dopo, il 16 marzo 1872, I The Wanderers vinsero la prima finale di FA cup con l’assegnazione della prima coppa nazionale di calcio. Parliamo ora di tre date storiche italiane. La prima è il 16 marzo 1926 quando iniziò il processo per l’omicidio di Giacomo Matteotti. La seconda è il 16 marzo 1942 quando venne approvato il testo del nuovo codice civile italiano.

L’ultima è il 16 marzo 1946 quando Umberto II di Savoia firmò il decreto con cui si indiceva il famoso referendum da cui nacque la Repubblica italiana. Il 16 marzo 1968 venne invece ricordato per essere il giorno di un massacro di civili compiuto dagli americani in Vietnam noto come il massacro di My Lai. Concludiamo il nostro viaggio nel tempo con il 16 marzo 2001. Quel giorno venne effettuato a Milano il primo trapianto di fegato in Italia tra adulti e con donatore vivo.

Stefano Delle Cave

Seguici su metropolitanmagazine.it

Adv
Pulsante per tornare all'inizio