Formula 1

Alex Albon a rischio con Red Bull

Alex Albon, sesto in classifica piloti con un totale di 26 punti, si trova in difficoltà considerando le prestazioni del suo compagno di scuderia Max Verstappen e a rischio tenendo conto delle aspettative Red Bull rispetto ai suoi secondi piloti, che si è dimostrata fino allo scorso anno capace di decisioni drastiche anche in piena stagione con lo scambio tra Pierre Gasly e il thailandese.

Alex Albon – aspettative deluse

Con un ritiro, un quarto, un quinto ed ottavo posto, il sedile in Red Bull è in pericolo per Alex Albon. Come abbiamo già visto in passato, il pilota olandese Max Verstappen, orgoglio della scuderia, è in grado di sbaragliare la concorrenza, ma soprattutto i suoi compagni di team. Di questo però non ne è l’unico responsabile: Christian Horner è stato infatti sempre criticato dai piloti stessi al fianco di Max per quanto riguarda la gestione dei piloti. Da Daniil Kvyat a Carlos Sainz, da Daniel Ricciardo a Pierre Gasly, la Red Bull è nota per divorzi radicali.

Alex Albon
Alex Albon – Photo Credit: RedBull.com

Verstappen, ormai maturato rispetto all’esordio in Toro Rosso nel 2015 e il passaggio in Red Bull a stagione in corso nel 2016, è considerato uno dei piloti migliori di questa generazione da tutti, in primis dal suo team che punta tutto sulle sue capacità. Questo chiaramente fa scalare in secondo piano l’altro pilota, cosa che incide anche sull’emotività dello stesso. Ed è esattamente ciò che è successo con Albon, demoralizzato dal confronto delle prestazioni e dei risultati suoi e del compagno.

Alex Albon – Verstappen favorito Red Bull

Si deve però tener conto della evidente differenza di trattamento dei piloti da parte del team, evidente sia per quanto riguarda le strategie, chiaramente sempre a favore di Max, ma ancora più imparziali sono le configurazioni delle monoposto, che da inizio stagione 2020 presentano palesi differenze, concentrate sul fondo e sull’ala posteriore, entrambi maggiormente sviluppati per la vettura dell’olandese, come si vede in foto.

Alex Albon
Differenze di configurazioni aerodinamiche tra le vetture di Albon e Verstappen – Photo Credit: Redazione Motori Metropolitan Magazine Italia

Guardando al futuro, c’è quindi la possibilità per Albon di tornare in Alpha Tauri, scambiandosi nuovamente di posto con il francese Pierre Gasly, dimostratosi in grado di ottenere ottime prestazioni lo scorso weekend o con il russo Daniil Kvyat, anche lui potenzialmente in grado di condurre una brillante gara, finita però con un ritiro a causa di una foratura.

Staremo a vedere come si comporteranno i manager austriaci di casa Red Bull a riguardo e se questa situazione tesa porterà il pilota thailandese a lasciarsi andare o ad avere ancora più grinta e riprendersi per proseguire la sua carriera al fianco di Verstappen, che tuttavia sembra per lui ormai irraggiungibile.

SEGUICI SU:

Back to top button