Attualità

Allerta meteo in Sicilia: una coppia è ancora dispersa, ricerche in corso

E’ stata diramata lallerta meteo nella Sicilia orientale. Il maltempo che sta causando ingenti danni ha portato alla cancellazione di molti voli e alla chiusura delle scuole. Sono ancora in corso le ricerche di una coppia scomparsa.

E’ allerta meteo nella Sicilia orientale, il maltempo sta provocando ingenti danni. Voli cancellati e scuole chiuse

E’ allerta meteo nella Sicilia orientale. Il maltempo con piogge record e conseguenti esondazioni e frane, sta provocato ingenti danni.

Ecco quanto dichiarato da Salvatore Cocina, direttore della Protezione civile regionale: ”È in atto una perturbazione molto forte sulla Sicilia, una cellula temporalesca si è già abbattuta su Pantelleria e si appresta a raggiungere le zone dell’agrigentino e il nisseno. Un’altra cellula ha già scaricato una grande quantità di pioggia tra Palagonia, Scordia, Militello e Francofonte, provocando frane e allagamenti e danni alle cose ma fortunatamente senza alcun ferito.

“La situazione è in evoluzione e attendiamo ulteriori fenomeni. Siamo in allarme rosso, sono aperti oltre cento centri operativi comunali che stanno monitorando la situazione”.

Il maltempo ha causato disagi anche al traffico aereo. Sono decine i voli cancellati o dirottati a Palermo, ma soprattutto a Catania, come sono consistenti anche i ritardi accumulati. Le difficoltà maggiori si sono registrate al Fontanarossa di Catania, dove sono stati dirottati diversi voli su Palermo ed altri su Comiso.

A causa della situazione, in molti Comuni è stata anche emanata l’ordinanza di chiusura delle scuole. Ecco quanto dichiarato dal sindaco di Catania, Salvo Pogliese:

“L’impossibilità di prevedere esattamente l’ora e il momento nel quale avverrà il picco dei violenti fenomeni annunciati impone a tutti noi la massima cautela, per il bene dei nostri ragazzi e ragazze, dei lavoratori della scuola e dell’intero corpo docente”.

Coppia dispersa a Scordia, ricerche in corso

Il maltempo ha colpito particolarmente la zona di Scordia, nel catanese, dove sono caduti quasi 150 millimetri di pioggia (una quantità che solitamente si registra nell’arco di alcuni mesi) e dove, diverse auto sono state trascinate via dall’acqua che ha trasformato le strade in fiumi in piena. Una coppia è ancora dispersa.

Marito e moglie, secondo quanto riferito da alcuni passanti, sarebbero stati investiti dalla furia dell’acqua di un torrente di campagna ingrossato dalle forti e abbondanti piogge cadute fin dal pomeriggio, nella zona di contrada “Ogliastro”. Le ricerche sono in corso.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, i Vigili del fuoco con i loro sommozzatori, specializzati nelle ricerche dei dispersi ed i volontari della Protezione Civile giunti da vari Comuni.

E’ stata invece ritrovata un’altra coppia, sempre di Scordia, intrappolata durante uno spostamento tra il Comune e Lentini, lungo la strada provinciale 16. Soccorsi dopo essere rimasti con l’auto in panne, sono stati portati in ospedale e secondo i vigili del fuoco non sarebbero in pericolo di vita.

Anche altri quattro uomini sono stati salvati. Erano due tedeschi, un italiano e un sudamericano rimasti bloccati dal rigonfiamento di un fiume nel trapanese durante un violento nubifragio. I quattro sono stati tratti in salvo poco prima di essere travolti dall’acqua, dal Nucleo Saf (speleo alpino fluviale), si trovavano in uno stato di ipotermia e sono stati portati subito in ospedale, ma le loro condizioni non appaiono gravi.

Back to top button