Attualità

Allerta meteo in Italia: gravi i danni in tutta la penisola

Nel fine settimana è proseguito il maltempo in tutta l’Italia. Ciò ha costretto il Dipartimento della Protezione Civile, in seguito alla constatazione di situazioni potenzialmente dannose, ad emettere un Bollettino di criticità Nazionale e di allerta meteo.

Allerta meteo “arancione”

Sono sei le Regioni Italiane nelle quali è stata dichiarata l’allerta meteo “arancione”: si tratta principalmente dell’Emilia-Romagna, a cui seguono il Lazio, l’Umbria, la Calabria, la Basilicata e il Molise. Nel corso della notte, l’Appennino Tosco-Emiliano è stato coperto da mezzo metro di neve; in particolar modo il cosiddetto Passo delle Radici, valico che separa l’Emilia dalla Toscana. Quanto accaduto, ha reso necessaria la chiusura del lato Toscano del Passo stesso. Su un tratto della Strada Provinciale 32 (nella località Madonna di Pietravolta), le conseguenze di una violenta frana stanno costringendo le automobili a transitare a senso unico alternato. Il maltempo coinvolge anche il territorio Bolognese e Modenese, in stato di allerta a causa dei temporali e delle piene dei fiumi; preoccupante la possibile caduta di neve in alta montagna. Anche la Regione Lazio sta affrontando la situazione di criticità idraulica. La Polizia Locale è impegnata nella accurata sorveglianza delle aree potenzialmente più a rischio: numerose le operazioni svolte a causa degli allagamenti e, difatti, sono state chiuse le banchine sul Tevere.

Allerta meteo “gialla”

Nelle Regioni Toscana, Veneto, Trentino-Alto Adige, Abruzzo, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia, persiste l’allerta meteo “gialla”. La scorsa notte, il maltempo nelle zone Toscane ha reso doveroso l’intervento del Comando dei Vigili del Fuoco, in seguito ai danni causati dalle precipitazioni. Concludendo, menzioniamo anche la Lombardia (per il rischio di valanghe), Capri, Ischia, Procida e le Isole Eolie (in quanto sono stati chiusi tutti i collegamenti).

Enrica Valentini

Back to top button