7.7 C
Roma
Aprile 20, 2021, martedì

Amazon, novità sui diritti per la prossima Serie A

- Advertisement -

Amazon ha puntato gli occhi sulla Serie A: la massima divisione italiana di calcio ha attirato l’attenzione del colosso statunitense, tanto da presentare l’offerta alla Lega. L’indiscrezione giunge da Bloomberg, secondo il quale Jeff Bezos avrebbe intenzione di presentare un’offerta per i diritti TV del triennio 2021-2024. E potrebbe non essere solo una voce di corridoio, considerando che il termine ultimo è previsto per il 26 gennaio. È infatti agli sgoccioli l’accordo del triennio 2018-2021 con Sky e Perform (gestore di DAZN). Nulla esclude, però, che la piattaforma streaming attualmente in voga in Italia continuino a trasmettere in esclusiva Serie B, La Liga e Ligue 1. Certo è che le critiche degli utenti possano piovere a dirotto in ogni caso, considerando che ci troviamo di fronte ad un’altra web TV.

Amazon, l’offerta per l’acquisizione della Serie A

L’obiettivo della Lega Calcio sarebbe quello di incassare 1,15 miliardi di euro a stagione da questo accordo. L’unico dubbio da sciogliere è legato alle leggi sull’antitrust e, quindi, alla presenza di un concorrente x che non “regali” la partite in esclusiva all’azienda di Seattle. Sulla questione della credibilità, invece, non sembra che ci possano essere riserve. Amazon si è già assicurato le 16 migliori partite del mercoledì di Champions League e, così come la più prestigiosa competizione per club al mondo, anche la Serie A potrebbe avere a disposizione un bel palcoscenico. E avrebbe ragione: come sostiene la stessa Bloomberg, una lega che ospita gente del calibro di Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic ha bisogno di investimenti, soprattutto dopo la crisi dovuta alla pandemia e alla conseguente chiusura degli stadi, tra le altre cose.

Seguici su Metropolitan Calcio

Nicola Gigante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -