Sport

America’s Cup: alla scoperta di Auckland e del Golfo di Hauraki

Adv

Ci siamo! Finalmente, dopo tanta attesa e anche qualche incertezza, la trentaseiesima America’s Cup può entrare nel vivo. Ma in quale contesto New Zealand e Luna Rossa si daranno battaglia per conquistare il prestigioso trofeo?

Auckland, la “Città delle vele” tra tradizione e modernità

Ad ospitare la trentaseiesima America’s Cup sarà Auckland, vero e proprio fulcro della Nuova Zelanda. La città sorge su un territorio vulcanico e domina l’Isola del Nord. Passeggiando tra le vie del centro è possibile notare gli strascichi lasciati in eredità dalla cultura Maori e da quella polinesiana, in un ambiente perennemente sospeso tra tradizione e modernità. Se infatti al centro della città troviamo la celebre Sky Tower, la torre più alta dell’emisfero meridionale, non si può non fare riferimento ai numerosi musei contenenti prestigiosi manufatti. Questa ed altre caratteristiche rendono Auckland una delle mete più apprezzate dai turisti provenienti da tutto il mondo. Si tratta di una metropoli, inoltre, capace di soddisfare tutti i gusti. Per i più avventurosi, infatti, il consiglio è quello di spingersi oltre i confini cittadini. In questo modo si può andare alla scoperta di un territorio meraviglioso, ricco di paesaggi spettacolari e scenari molto suggestivi.

Ma Auckland non è soltanto questo. Essa, infatti, viene comunemente definita la “Città delle vele” e rappresenta sicuramente il porto più importante della nazione per via degli sbocchi transoceanici. La stessa storia del Paese si basa sull’ acqua e sulla navigazione. I Maori, infatti, giunsero in Nuova Zelanda in canoa attraversando il Pacifico. Successivamente fu il turno dei coloni europei, che raggiunsero l’Isola solamente dopo intensi mesi di navigazione. Non può dunque stupire che i neozelandesi, soprattutto ad Auckland, siano grandissimi amanti delle barche. Una passione, questa, forse seconda soltanto a quella per il rugby.

L’ America’s Cup si deciderà nel Golfo di Hauraki

New Zealand e Luna Rossa si daranno battaglia nel Golfo di Hauraki, tratto costiero che si trova di fronte alla città di Auckland. Il golfo è costellato da isole, alcune non più grandi di uno scoglio mentre altre di enormi dimensioni. Solitamente nel mese di marzo, che fa parte dei mesi estivi, le temperature minime oscillano fra i 15-16° mentre le massime possono salire fino a 24°. Le piogge sono abbastanza scarse mentre l’acqua possiede una temperatura tipicamente oceanica. La sensazione è che, soprattutto in questo periodo, ci possano essere le condizioni predilette da New Zealand.

ENRICO RICCIULLI

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button