Gossip e Tv

Anticipazioni “Gli orologi del Diavolo” del 10 novembre

Marco Merani, interpretato da Beppe Fiorello e nella realtà Gianfranco Franciosi, è un uomo comune, un meccanico abile ed esperto nella preparazione e modifica di motori per le imbarcazioni. Persone poco affidabili gli commissionano un lavoro su dei gommoni, lasciando una forte somma come anticipo. Marco si insospettisce e chiede aiuto a un suo amico poliziotto. La polizia lo convincerà a partecipare nelle indagini e Marco diventerà un infiltrato nell’organizzazione criminale del narcotraffico.

Marco Merani si ritrova così a lavorare per la polizia europea, riempiendo le imbarcazioni di microspie e gps e a registrare le conversazioni; nello stesso tempo compie viaggi in Sudamerica per il traffico di droga ed entra nelle grazie di Aurelio, capo del “cartello” dei Campos, famiglia che gestisce la distribuzione della cocaina in Europa. Saranno anni difficili per Marco Merani e la sua vita verrà sconvolta totalmente. Il titolo “Gli orologi del diavolo” fa riferimento appunto agli orologi Rolex che il boss supremo del narcotraffico regalava ai suoi affiliati.

Anticipazioni di stasera “Gli orologi del diavolo”

Continuano le peripezie di Marco protagonista de Gli orologi del Diavolo. Lo vedremo costretto a partire verso il Sudamerica spinto da Aurelio. Lì incontrerà la famiglia del narcotrafficante e di tutti i suoi collaboratori. Marco in realtà vorrebbe chiudere del tutto questa storia per riprendere in mano la sua vita, ma Mario lo porterà a collaborare ancora a una consegna speciale. Sarà costretto da Aurelio di guidare il gommone con la polizia che continuerà a garantirgli protezione, ma con la sensazione che non faccia abbastanza per lui. Nonostante questa fuga Marco sarà costretto a otto mesi di carcere per evitare che la copertura possa saltare. Dentro una cella di Marsiglia conoscerà Pablo, provando a contattare la polizia italiana senza nessun successo. Deciderà di accettare la condanna solo nel momento in cui si renderà conto che a pagare potrebbero essere sua moglie e la figlioletta tanto adorata.

Doppio appuntamento con Gli Orologi del Diavolo che dopo il debutto di ieri sera torna in onda oggi, 10 novembre, con la seconda puntata, in cui assisteremo ai nuovi sviluppi in questa missione in cui è finito Marco, il protagonista. In questa seconda puntata ci saranno nuovi guai in vista per lui perché le richieste di Aurelio si faranno sempre più complicate da gestire e lui sarà coinvolto in una missione notturna che lo porterà dritto dritto in prigione. Sarà proprio il momento dell’arresto quello clou di questa seconda puntata in cui Marco si troverà a fare i conti con l’impossibilità di spiegare alla polizia francese quello che stava facendo (visto che Mario e i suoi non lo aiuteranno in questo) e avrà paura anche degli uomini del cartello che hanno radici ovunque e che potrebbero ucciderlo in carcere se lui li tradisse. L’unica cosa che deciderà di fare sarà quella di aspettare l’arrivo dei chiarimenti della polizia italiana ma senza ottenere molto. Dopo otto mesi Marco uscirà di prigione ritrovandosi in una vita che non è la sua, con una moglie che non vuole più vederlo per via delle sue bugie e con un’azienda sull’orlo del fallimento. Adesso per tutti Marco è un trafficante, come riuscirà a ripulire il suo nome adesso?

Back to top button