Cinema

Anya Taylor-Joy e Robert Eggers di nuovo insieme nel remake di Nosferatu

Anya-Taylor Joy tornerà a collaborare con il regista di The Witch e The NorthmanRobert Eggers. In un’intervista con il Los Angeles Times, la star di Split ha rivelato che lavorerà al remake del film horror degli anni ’20, Nosferatu.

Annunciato per la prima volta nel 2015, subito dopo The Witch, il progetto è in lavorazione da oltre sei anni. Nel frattempo Eggers ha girato The Lighthouse, l’inquietante thriller in bianco e nero con Robert Pattinson e Willem Dafoe e l’attesissimo The Northman, un thriller che esplora la vendetta di un principe vichingo che andrà a cercare giustizia per l’omicidio di suo padre. Nel cast ci saranno Nicole KidmanDafoeAnya Taylor-Joy e Alexander Skarsgård e Ethan Hawke

Il quotidiano online ha scritto: “La schedule di Anya Taylor-Joy è prenotata per i prossimi due anni e mezzo con The Menu, dark comedy diretta da Mark Mylod, Furiosa, il prequel di Mad Max: Fury Road, Laughter in the Dark, che segnerà la reunion con lo sceneggiatore e regista di Queen’s Gambit e Nosferatu di Robert Eggers, in cui ritroverà il regista con cui ha recitato nel suo primo film”.

Anya Taylor-Joy non ha commentato la notizia che, quindi, potrebbe essere una semplice ripresa della news di diversi anni fa da parte del Los Angeles Times. Il progetto, infatti, non è ancora stato confermato al 100%. Nel 2019, Robert Eggers aveva raccontato a Bloody Disgusting: “Nosferatu è molto importante per me per svariate ragioni. Credo che quel film sia molto vicino alla tradizione del vampiro in ambito folk. La creatura interpretata da Max Schreck è la combinazione della figura folk del vampiro, della sua tradizione letteraria inglese e tedesca e delle teorie occultiste sui vampiri. Quindi, non è proprio un vampiro folk ma, di sicuro, è più vicino a questa sensibilità di quanto non lo fosse quello di Stoker. Dracula è più un’estensione del vampiro creato da Polidori e Byron”.

Nosferatu, tecnicamente, è un “remake” di Dracula di Bram Stoker, una versione non autorizzata del racconto. Il regista, Friedrich Wilhelm Murnau, ha dovuto cambiare titolo, luoghi e nomi dei personaggi (inclusa la trasformazione del Conte Dracula in Conte Orlok) per evitare ripercussioni legali. Werner Herzog ha anche prodotto un remake del film intitolato Nosferatu, il principe della notte nel 1979.

Anya Taylor-Joy non ha mai smesso di lavorare dopo The Witch. L’abbiamo ammirata in GlassNew MutantsEmma La Regina degli Scacchi. Entro la fine dell’anno, l’attrice inizierà la pre-produzione del suo ruolo più importante fino ad oggi, Furiosa, prequel di Mad Max: Fury Road di George Miller

Back to top button