Arbitro NFL multato dopo una lite con un giocatore

Roy Ellison, l’arbitro in questione, ha avuto una discussione negli spogliatoi con Jerry Hughes, defensive end dei Bills, al termine del match tra Buffalo e Miami. Entrambi sono stati multati dall’NFL.

Così come scritto da Tom Pelissero e Mike Garafolo, l’NFL ha deciso di multare l’ufficiale di gara dopo averlo sospeso dall’arbitraggio per una settimana.

La multa ammonta a 9.300 $.

Ad avere la peggio, comunque, è stato il giocatore dei Bills, Jerry Hughes, il quale è stato multato per un totale di 53.482 $.

La lite si è svolta al rientro negli spogliatoi, subito dopo il match vinto dai Dolphins ai danni dei Bills.

In un video pubblicato su Twitter, si nota Hughes rivolgersi in maniera molto decisa nei confronti dell’arbitro, il quale avrebbe usato delle parole denigratorie nei confronti del defensive end durante il match.

Mi hai dato della t***a!“, esclama Hughes rivolgendosi ad Ellison mentre qualcuno cerca di allontanarlo. “Tanto ti beccherò, fidati“, intima il giocatore all’arbitro.

A quanto pare, non è la prima volta che Ellison si comporta così nei confronti di un giocatore. Già nel 2013, dopo aver offeso Trent Williams dei Washington Redskins, l’NFL decise di sospenderlo per una giornata.

Stesso discorso vale per Hughes.
Stando alle notizie riportate da Buffalo News, il defensive end è già stato multato altre volte per non aver avuto una condotta appropriata nei confronti dei giudici di gara.

La prima volta nel 2014, sempre al termine di un match contro i Dolphins, ed una seconda volta nel 2015. Nel primo caso la multa è stata di 22.050 $, nell’altro di 23.152 $.

Leggi anche: Goodell sul caso Kareem Hunt: “Non paghiamo per avere le prove video” – L’addio di Mike McCarthy ai Green Bay Packers

© RIPRODUZIONE RISERVATA