Arezzo, 9 punti dopo 17 partite: servono rinforzi dal mercato

Focus sull’Arezzo di Andrea Camplone, attualmente ultimo nel girone B di Serie C, con appena 9 punti conquistati in 17 partite di campionato: servono rinforzi dal mercato.

Il pareggio per 1-1 contro il Legnago Salus di Massimo Bagatti ha reso meno amara la fine del 2020 per gli amaranto di Mister Camplone che, dopo le tre sconfitte consecutive contro Vis Pesaro, Modena e Sudtirol, hanno mosso la classifica conquistando il 9° punto del loro campionato.

Un punto che, unito alle sconfitte di Fano, Imolese e Ravenna ha permesso agli aretini di accorciare, seppur minimamente, sulle dirette concorrenti per la salvezza. Il penultimo posto dei marchigiani dista infatti appena 2 punti mentre imolesi e ravennati hanno rispettivamente solo 3 e 4 punti di vantaggio sui toscani.

La zona playout è quindi alla portata di Cutolo e compagni, ma dal prossimo 10 gennaio, giorno in cui ripartirà il campionato, si dovrà sbagliare il meno possibile. La prima gara del nuovo anno metterà infatti difronte l’Arezzo al sopramenzionato Ravenna, in una gara che potrà valere molto, in termini di permanenza in Serie C, per entrambe le squadre.

Il calciomercato dell’Arezzo: le mosse per conquistare la salvezza

Se da un lato c’è una squadra che nelle scorse ore è tornata a lavoro in vista del delicato impegno di domenica prossima in casa del Ravenna, dall’altro c’è una società che sta lavorando meticolosamente per fornire a Mister Camplone elementi di indubbio valore che diano una mano in vista della seconda parte di campionato.

In attesa di presentare il nuovo direttore sportivo che dovrebbe essere Enzo De Vito, l’obiettivo del Cavallino, come dichiarato nei giorni scorsi dal neo responsabile dell’area tecnica dei toscani, Roberto Muzzi è quello di trovare un valido centravanti che rimpiazzi l’infortunato Pesenti. Il principale indiziato, da quello che si legge in rete, pare essere Matteo Ardemagni, attualmente in forza al Frosinone, in Serie B. Il bomber milanese piace tanto dalle parti del Città Di Arezzo, ma arrivare a lui è davvero difficile. L’alto ingaggio, l’interesse di Perugia e Virtus Entella e la voglia del calciatore di non scendere di categoria, complicano infatti notevolmente l’affare e anche Brunori resta lontano.

Per riempiere la casella attaccante bisognerà, molto probabilmente, aspettare i prossimi giorni. Chi invece è ad un passo dal vestire l’amaranto è Matteo Serrotti, centrocampista che, dopo essersi svincolato dalla Reggiana, è pronto a sposare la causa aretina andando a prendere il posto del partente Males il quale potrebbe essere seguito a ruota da Mirko Bortoletti che piace tanto alla Viterbese.

Qualora il classe ’98 dovesse partire, l’Arezzo è pronto a fiondarsi su Daniele Altobelli del Catanzaro che, sebbene non venga dichiarato in uscita dal club calabrese, è sicuramente un profilo da tenere sotto stretta osservazione. Anche l’ex Luca Tremolada, attualmente al Pordenone, potrebbe rappresentare un’interessante pista da seguire. Infine, dal Pescara arrivano il terzino destro Christian Ventola e l’esterno offensivo sinistro, Andrea Di Grazia.

NOMI IN USCITA: Tamma, Tarolli, Gilli, Bonaccorsi, Nader, Raja, Piu, Males, Merola, Sakho, Sportelli e Sane.

ARTICOLO PRECEDENTE

AUTORE: Nicola Patrissi

© RIPRODUZIONE RISERVATA