Calcio

Piacenza: occhi su un attaccante, ma prima bisogna vendere

Il mese di dicembre che volge al termine non è stato certamente all’insegna della serenità per il Piacenza. Negli ultimi due mesi il Piacenza di Vincenzo Manzo, a lungo fermo per positività al Covid, ha evidentemente raccolto molto poco. Tra novembre e dicembre i biancorossi hanno messo da parte otto punti in dieci partite, ma quello che preoccupa sono stati i punti persi contro le dirette rivali per la salvezza. La sconfitta di Lucca e il pareggio con la Pergolettese hanno portato il presidente Pighi a chiedere una prova di forza contro l’Albinoleffe e a mettere in discussione l’operato di mister Manzo e del Responsabile dell’Area Tecnica Di Battista. Il pareggio ottenuto contro l’Albinoleffe sembra, per il momento, aver calmato un po’ le acque. Adesso si aspettano alcune manovre di mercato (anticipate dallo stesso Pighi) che possano aiutare il Piacenza a centrare una salvezza quantomeno tranquilla.

Primo obiettivo del Piacenza: sfoltire la rosa

La rivoluzione compiuta quest’estate dalla società biancorossa ha portato a Piacenza ben 29 giocatori, essendo stata rifatta a nuovo la rosa della squadra. Le linee guida del novo progetto del presidente Pighi erano sostanzialmente molto chiare: abbassamento del monte ingaggi e lancio di giovani, soprattutto di proprietà. Normale, anzi sarebbe meglio dire fisiologico, che non tutti i giocatori chiamati a indossare la casacca biancorossa abbiano mantenuto le aspettative del tecnico e della società. Per questa ragione il presidente Pighi ha posto come primo obiettivo quello di sfoltire, in modo significativo, la rosa a disposizione di Manzo. In un primo momento i giocatori sul piede di partenza erano circa una decina, ma negli ultimi giorni il numero sarebbe sceso a cinque.

Rossetti è il nome caldo per l’attacco

Come riportato da SportPiacenza sono cinque i giocatori a non rientrare più nei piani di mister Manzo. Il recente passaggio al 3-5-2 esclude dai giochi Kayro Flores Heatley, mentre anche il nome del centrocampista Giorgio Losa compare nella lista dei cedibili. Il giovane portiere Vettorel è stato sostituito dallo svincolato Libertazzi (che si giocherà il posto con Stucchi). Anche i due esterni Villanova e Siani sono in partenza e richiesti in Serie D. Sembrano invece smentite le voci di un forte interessamento della Lucchese per Maritato. Il mercato in entrata si sbloccherà solo una volta che avverranno le cessioni (che potrebbero risultare anche altri giocatori presenti in rosa). Il nome che circola per difesa è quello di Paolo Cannistrà, classe 2000, in forza alla Cavese e cercato anche dal Catanzaro. Il nome su cui però il Piacenza punta forte per rinforzare il proprio attacco è quello di Simone Rossetti. L’attaccante, classe ’97, è in uscita dal Matelica e interessa a diverse formazioni di Serie C. Nonostante la giovane età, Rossetti può vantare una buona esperienza nella categoria, avendo indossato già le maglie di Imolese e Modena.

Seguici su Metropolitan Magazine

Autore: Fabrizio Maffei

Back to top button