Calcio

Arezzo-Carpi: le ultime su formazioni e dove vederla

Oggi alle 15, allo stadio Comunale di Arezzo, va in scena la delicata sfida Arezzo-Carpi valevole per la 24esima giornata del Girone B di Serie C.

Il momento dell’Arezzo

Per l’Arezzo l’ultima (e unica) vittoria in campionato è datata 28 novembre (2-0 contro l’Imolese). Da allora sono arrivate 8 sconfitte e 5 pareggi. L’arrivo in panchina di Stellone al posto di Camplone (che a sua volta era subentrato a Potenza) non ha ancora portato i risultati sperati, anche se timidi segnali di ripresa sono arrivati nelle ultime uscite (nalla sconfitta per solo 1-0 dal Gubbio e nel pareggio per 1-1 contro la Virtus Verona). Contro un Carpi allo sbando i toscani proveranno a risollevare la propria classifica che al momento li vede in ultima posizione con 11 punti, -6 dalla zona playout.

Il momento del Carpi

La drammatica situazione del Carpi sembra non avere fine: l’esonero di Pochesci ed il conseguente arrivo di Foschi non ha portato vittorie costringendo il nuovo arrivato a rassegnare le proprie dimissioni dopo la sconfitta per 6-0 rimediata mercoledì contro il Padova. Per la partita di oggi, in panchina si rivedrà proprio mister Pochesci. Nonostante la pessima serie di risultati (6 sconfitte e 2 vittorie nelle ultime 8, con 23 gol subiti e solo 8 segnati), il Carpi si trova a 27 punti, -5 dalla zona playoff, frutto, però, dell’ottimo avvio di stagione.

I precedenti di Arezzo-Carpi

All’andata, a Carpi, finì 4-1 per i padroni di casa quando sulla panchina amaranto sedeva ancora Potenza. Prima di allora i precedenti al Comunale, risalenti agli anni 90, videro solo vittorie emiliane ed 1 pareggio (1-1). L’ultima vittoria aretina risale alla stagione ‘65-66. Anche in trasferta l’Arezzo ha sempre faticato con il Carpi: al Cabassi 2 vittorie dei locali, 2 i pareggi.

Il pre-gara di Arezzo-Carpi

Per i padroni di casa si tratta quindi di un tabù da sfatare. Per prepararsi al meglio e trovare la giusta concentrazione, allora, la società ha deciso di trasferire la squadra al centro tecnico federale di Coverciano da giovedì mattina.

Il ritiro del Carpi, invece, è iniziato domenica scorsa dopo la sconfitta per 3-0 contro l’Imolese ed è terminato questa mattina. Nel mezzo c’è stato il tonfo contro il Padova che ha costretto Foschi alle dimissioni complicando una situazione già molto confusa.

Le probabili formazioni

Visti i ritiri di entrambe le squadre e l’assenza di comunicazioni sui canali social è difficile ipotizzare l’undici titolare di entrambi gli allenatori. Nell’Arezzo c’è una chance per Sportelli visti gli acciacchi di Cherubin e Bonaccorsi. Il 4-3-3 di Stellone, quindi, vedrà Sala in porta, Borghini e Kodr centrali affiancati da Luciani e Karkalis; al centro del campo Di Paolantonio in regia sarà supportato da Altobelli e Belloni interni; il tridente offensivo sarà composto da Iacoponi, Piu e Cutolo.

Il Carpi scenderà con il 4-4-2 composto da Rossini in porta, Ercolani, Llamas, Venturi e Sabotic in difesa; Fofana e Ghion a centrocampo con Bellini e Lomolino sulle fasce. Coppia d’attacco De SenaGiovannini.

AREZZO (4-3-3): Sala; Luciani, Borghini, Kodr, Karkalis; Belloni, Altobelli, Di Paolantonio; Iacoponi, Cutolo, Piu. Allenatore: Stellone.

CARPI (4-4-2): Rossini; Ercolani, Venturi, Sabotic, Llamas; Bellini, Fofana, Ghion, Lomolino; Giovannini, De Sena. Allenatore: Pochesci.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Tremolada, della sezione di Monza, coadiuvato dagli assistenti Festa e Bocca e dal quarto uomo Scatena.

Dove vedere Arezzo-Carpi

Come di consueto il match sarà visibile in diretta streaming sulla piattaforma Elevensports per tutti gli abbonati.

Photo credits qui

Seguici su Facebook

Autore: Alessandro Salvetti

Back to top button