Arredamento Green: partire dalla carta da parati

Arredare una casa è l’attività che più affascina e preoccupa chi deve ristrutturare un ambiente, semplicemente arredarlo o farne un restyling. Il gusto estetico non basta per una buona scelta di una progettazione. Tra le dinamiche per l’arredamento oggi entra in ballo anche il fattore green. Ma cosa si intende per arredamento green? Green è tutto ciò che è eco sostenibile, basato su scelte sensibili al tema dell’ambiente. 

Nel settore dell’arredamento pensare green significa valutare e selezionare materiali ecosostenibili rispetto ad altri. Tra gli elementi più essenziali per un arredamento, oggi anche la carta da parati diventa green. 

Un esempio di carta da parati ecosostenibile è la Veruso Lino, tra le prime ad essere interamente compostabili. La vera parte green parte dalla materia con cui viene costruita: materie prime interamente vegetali per cui viene richiesta una quantità limitata di acqua per la crescita. 

La selezione di un materiale green

Oltre la funzionalità e la praticità degli ambienti, nell’arredamento è fondamentale pensare al dettaglio e alla materia con cui viene istituita ogni parte. La progettazione degli spazi, nell’architettura degli interni, parte proprio dalla struttura stessa della casa. Partendo dai muri, la scelta della carta da parati rispetto alla pittura è oggi tornata di moda, grazie allo stile versatile e sofisticato. 

La selezione di una buona carta da parati parte dalla qualità della sua stampa, oggi perfezionata grazie alle tecniche di produzione e dal design innovativo. Grazie alla stampa digitale è possibile ottenere una carta da parati di qualità eccezionale ma che allo stesso tempo sia anche eco sostenibile. Sullo stile c’è una scelta soggettiva che spazia dal gusto vintage a quello paesaggistico e urbano, uno per ogni preferenza. 

È la qualità della carta da parati Veruso Lino, però, a sostenere la nuova scelta della carta sostenibile.Il tema green è talmente parte della nostra vita che influisce inevitabilmente anche ogni settore produttivo. E le industrie della carta da parati non sono escluse. Scegliere il green per il proprio settore vuol dire fare un passo responsabile verso un cambiamento universale. Ecco come la carta da parati Veruso Lino si afferma per essere il simbolo di una sostenibilità cool e originale. A partire dalla casa, la sostenibilità fa parte dei nostri ambienti, degli spazi che scegliamo di vivere. Fare una scelta green anche per l’arredamento dimostra quanto preferire il sostenibile non vuol dire rinunciare al proprio gusto. Anche l’arredamento oggi propone una selezione varia di prodotti green ma che rientrano negli stili più ricercati o tradizionali.  

Perché scegliere bene i materiali della carta da parati?

I materiali con cui erano composte le carte da parati finora erano prevalentemente di carta o di materiali non tessuti. Cosa vuol dire? In termini semplici: sono costruiti con fibre sintetiche. 

Tutto ciò che è sintetico non è sostenibile. Perché? Perché non può essere riciclato. È un processo semplice ma che limita molti settori di produzione. Anche la classica carta da parati di carta, vista sempre come scelta ecologica, non è in realtà sostenibile come si crede. Tutti i colori industriali che vengono utilizzati nella sua produzione contaminano la materia prima, trasformandola in non-riciclabile. 

La scelta di un arredamento green a partire dalla carta da parati prevede un approccio biologico. Sostenibile è tutto ciò che può essere riciclato, ma per esserlo fino alla fine del suo ciclo ogni prodotto deve mantenere intatta la sua materia prima. 

La vera rivoluzione delle carte da parati ecosostenibili, come Veruso Lino, è quella di puntare alla conservazione della qualità della materia prima fino alla fine del processo di produzione. In questo modo, anche lo scarto della carta da parati che non viene utilizzata per l’arredamento della vostra casa non sarà mai dannoso. Anzi, quello scarto diventa fonte di materia prima per il prossimo prodotto.

La funzionalità della carta da parati sostenibile 

Pensare green significa farlo in ogni scelta, a partire da quelle quotidiane a quelle più determinanti. Ogni settore ha il suo modo di rendersi sostenibile. L’arredamento degli interni oggi inizia a sfruttare la tecnica per migliorare il suo impatto. Senza rinunciare allo stile e al gusto del design, anche la scelta della carta da parati diventa un passo verso un mondo migliore. 

E non solo, le nuove carte da parati come la Veruso Lino non solo sono eleganti e sostenibili, ma anche strettamente funzionali. Grazie alle proprietà che le rendono fonoassorbenti e termoisolanti riescono a ridurre i rumori dell’esterno e assorbe il calore in maniera naturale. 

Scegliere il giusto arredamento da interni oggi non è più una scelta di gusto, ma una possibilità di ottimizzazione della propria (e non solo) qualità di vita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA