Sampdoria, “mission (quasi) impossible”: Ranieri verso l’Atalanta con un piano prestabilito

Claudio Ranieri (Getty Images)

La Sampdoria di mister Claudio Ranieri è reduce da due vittorie consecutive in campionato, il successo esterno contro la Fiorentina e il 3-0 netto rifilato al “Ferraris” alla Lazio la scorsa settimana. Un momento positivo, dunque, per i blucerchiati che dopo questi risultati molto prestigiosi non vogliono fermarsi. Oggi alle ore 15:00 la “Doria” sarà impegnata contro l’Atalanta, una sfida sulla carta proibitiva visto il rendimento straordinario che sta avendo la squadra di Gasperini negli ultimi anni. Se da una parte i bergamaschi sembrano essere una macchina quasi infermabile, i liguri vivono un momento di fiducia e possono contare su un tecnico molto preparato come il romano, capace di preparare benissimo questo tipo di match. Ecco chi scenderà in campo per i blucerchiati.

Atalanta-Sampdoria, ecco il 4-4-1-1 di Ranieri

Il gioco espresso dalle squadre allenate da Claudio Ranieri non è particolarmente spettacolare, la propensione offensiva non è la priorità. Un modulo e un pensiero non proprio moderno ma che ancora oggi funziona: la vecchia legge del pensare prima a non prendere gol e poi, successivamente, a farlo. Nel solido e ben bilanciato 4-4-1-1 che dovrebbe limitare le avanzate degli esterni nerazzurri ci sarà tra i pali Audero, mentre in difesa da destra verso sinistra toccherà a Bereszynski, Yoshida, Colley e Augello. In mediana la fisicità di Ekdal e Thorsby, Jankto agirà da esterno mentre il giovane e sorprendente Damsgaard è favorito su Candreva che è reduce da un infortunio e quindi non al meglio. In attacco Ramirez dietro a il capitano Fabio Quagliarella.

Ranieri può anche pescare dalla panchina

Dall’ultima sessione di calciomercato in casa Sampdoria i nomi che più hanno fatto esaltare la tifoseria sono quelli di Adrien Silva e Keita. Entrambi hanno debuttato con la maglia blucerchiata subentrando nel secondo tempo della partita vinta contro la Lazio. Anche oggi partiranno dalla panchina. Ranieri ha sottolineato come la loro condizione fisica non sia delle migliori, ma potranno essere senza dubbio delle carte importanti da pescare dalla panchina durante il match. Due Jolly per il tecnico romano che potrebbero rivelarsi decisivi nella seconda frazione di gioco per colpire la non perfetta difesa atalantina.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

© RIPRODUZIONE RISERVATA