Tennis

ATP Amburgo: sarà tra Pablo Carreno Busta e Filip Krajinovic la finalissima

Adv

Saranno lo spagnolo Pablo Carreno Busta (numero 13 ATP) ed il serbo Filip Krajinovic (numero 44 ATP) a contendersi nella giornata di domani il titolo del torneo ATP 500 di Amburgo. I due hanno sconfitto rispettivamente l’argentino Federico Delbonis ed il connazionale Laslo Djere. I confronti diretti recitano 2-1 per il nativo di Sombor, che ha vinto anche l’ultimo andato in scena a Stoccolma (veloce indoor) due anni fa’. Per quanto riguarda la terra rossa, però, siamo in perfetta parità (1-1).

Prosegue il momento d’oro di Krajinovic: il derby serbo è suo

La prima semifinale del torneo ATP di Amburgo ha visto trionfare Filip Krajinovic, impostosi per 6-4 6-2 nel derby tutto serbo contro l’amico Laslo Djere (numero 57 ATP). Per il numero 44 del mondo si tratta della quarta finale in carriera (prima in un ATP 500), lui che è ancora alla ricerca del primo sigillo in un evento del circuito maggiore. Si è interrotto un digiuno che durava da quasi due anni. Non raggiungeva l’ultimo atto di un torneo ATP, infatti, dall’ottobre del 2019 quando a Stoccolma (veloce indoor) si arrese contro il canadese Shapovalov. Per risalire all’ultima (e unica sino a quest’oggi) finale sulla terra rossa, invece, bisogna andare sempre allo stesso anno ma questa volta al mese di aprile. In quell’occasione a Budapest ci pensò il nostro Matteo Berrettini a tarpare le ali al giocatore balcanico.

Quest’ultimo ha confermato ancora una volta di essere veramente in forma questa settimana. Anche oggi contro l’amico Djere, infatti, ha mostrato una solidità che sembrava sconosciuta in una stagione 2021 per lui molto complicata. Krajinovic ha condotto sin da subito le operazioni strappando il servizio all’avversario in apertura di match. Da lì ha iniziato a gestire a proprio piacimento il set annullando brillantemente l’unica palla break concessa nell’ottavo game. La seconda frazione, invece, è stato un dominio del nativo di Sombor. Quest’ultimo infatti, dopo aver subito il contro break dell’1-1, non ha sbagliato veramente più nulla. Tramortito il povero Djere, letteralmente inerme di fronte al parziale di cinque giochi ad uno che ha chiuso questa prima semifinale.

Carreno Busta prenota l’altro posto disponibile per la finale del torneo ATP di Amburgo

Prosegue il percorso netto di Pablo Carreno Busta al torneo ATP 500 di Amburgo. Il numero 13 del mondo, così come contro il connazionale Taberner ed il serbo Lajovic nei turni precedenti, non ha concesso alcun set neppure quest’oggi all’argentino Federico Delbonis (numero 48 ATP), finalista su questi campi nel 2013. Lo spagnolo si è imposto per 7-6 (2) 6-3. Per lui si tratta della seconda finale in carriera in un ATP 500 (la nona in totale) dopo quella persa nel 2017 a Rio de Janeiro (terra rossa) contro Dominic Thiem. Domani andrà alla caccia del suo titolo numero sei, lui che sino ad oggi ha prevalso solamente in eventi 250, ultimo in ordine temporale quello vinto sul suolo amico di Marbella (terra rossa) proprio quest’anno.

Nel match odierno l’iberico si è imposto in un primo set combattutissimo, durato praticamente un’ora e terminato solamente al tie-break. Qui Carreno è stato quello più freddo tra i due nelle fasi salienti contro un Delbonis che fino a quel momento non aveva assolutamente demeritato. Il secondo set è stato nuovamente appannaggio del numero 13 del mondo, chirurgico nell’annullare nel secondo game ben quattro palle break. Tre giochi più tardi, poi, l’allungo decisivo, quello che gli è valso per la prima volta il pass per la finale del torneo ATP di Amburgo. A ribadire il tutto è giunto anche il doppio break nel nono game, proprio nel momento in cui il giocatore albiceleste stava battendo per rimanere in partita.

ENRICO RICCIULLI

Photo Credit: account Twitter ufficiale di Ziggo Sport, @ZiggoSport

Adv
Adv
Adv
Back to top button