Tennis

ATP Barcellona: va a Musetti la sfida generazionale contro Feliciano Lopez

Lorenzo Musetti vola al secondo turno del torneo ATP 500 di Barcellona. Il nativo di Carrara, in un incontro dalle mille sfaccettature, ha estromesso dall’ evento catalano il veterano spagnolo Feliciano Lopez, di ben vent’anni più anziano. Ora per il giovanissimo italiano, entrato in tabellone grazie ad una wild card, una sfida molto affascinante contro il classe 2000 Felix Auger Aliassime (testa di serie numero 10), da pochissimo passato sotto l’ala di Toni Nadal. Il tennista canadese, al primo turno, ha potuto usufruire di un bye.

ATP Barcellona: Musetti si aggiudica il match dell’eleganza

Non poteva partire meglio l’avventura di Lorenzo Musetti in terra spagnola. L’azzurro, infatti, ha fatto suo il match contro Feliciano Lopez con il punteggio di 6-4 6-3 dopo 1h e 8 minuti di partita. Si tratta, per lo spagnolo, della seconda sconfitta di fila contro un teenager. Era già successo, infatti, due settimane fa’ negli ottavi di finale del torneo di Marbella dove, dopo una dura lotta di tre set, era stato costretto a cedere contro il connazionale Carlos Alcaraz Garfia. Una bella risposta, comunque, da parte dell’italiano dopo le brutte sensazioni di Monte Carlo, dove il russo Karatsev gli aveva letteralmente tolto il tempo per poter imbastire il proprio tennis.

Lorenzo si è aggiudicato un incontro veramente particolare, disputato contro un avversario più anziano addirittura di vent’anni. Quando Feliciano faceva il suo esordio nel circuito nel lontano 1997, infatti, Musetti avrebbe dovuto aspettare ancora cinque anni per poter nascere. Ma quella di oggi sulla Pista Rafael Nadal era soprattutto la sfida dell’eleganza. Si affrontavano il rovescio ad una mano dell’azzurro contro quello mancino del nativo di Toledo, le smorzate e le variazioni del primo contro le discese a rete del secondo. Uno spettacolo, questo, che anche i mille spettatori (questo il massimo consentito per quest’edizione del Barcelona Open) accorsi sul centrale non hanno potuto non apprezzare. Vediamo com’è andata.

Musetti – Lopez: l’incontro nel dettaglio

L’incontro, dal punto di vista tecnico, è subito molto bello. Lopez, dopo aver annullato un break point nel secondo gioco con un’ incredibile smorzata, è il primo ad allungare nel quinto game: 3-2 e servizio per il giocatore di Toledo. Qui, tuttavia, l’iberico commette qualche sbavatura di troppo e Musetti ne approfitta subito per rientrare in partita: 3-3. L’inerzia sembra passare dalla parte del giocatore italiano. Lo spagnolo barcolla nell’ ottavo gioco ma alla fine se lo aggiudica ai vantaggi. Non può nulla, tuttavia, due game più tardi, con Lorenzo che, al primo set point a disposizione, si va a prendere il primo parziale per 6-4.

Inizia il secondo set e Feliciano, complici un paio di magie nei pressi della rete, si guadagna una palla break in apertura. L’ italiano la cancella e con un ace al centro tiene la battuta: 1-0. Si arriva sul 4-3 in favore di Musetti e siamo ancora on serve. I giochi sono altamente spettacolari dal punto di vista delle giocate ma in risposta si raccoglie davvero molto poco. Nell’ottavo gioco, però, la tendenza s’inverte. L’azzurro trova un paio di bellissime risposte sulla riga e strappa il servizio a Lopez addirittura a zero: 5-3. Il braccio del nativo di Carrara non trema e l’incontro si conclude sul 6-3.

ENRICO RICCIULLI

Photo Credit: account Twitter ufficiale dell’ RCT Barcelona-1899, @rctb1899

Back to top button