Tennis

ATP Challenger Istanbul: avanza Giustino. Fuori Lorenzi e Giannessi

In attesa che in Australia i giocatori completino i loro giorni di quarantena, il tennis maschile riparte dall’ ATP Challenger di Istanbul. Sul veloce indoor della città turca sta andando in scena il primo appuntamento stagionale dell’ ATP Challenger Tour. Sono cinque in particolare i tennisti italiani presenti in tabellone, tutti provenienti da Doha. In Qatar la settimana scorsa infatti si sono disputate le qualificazioni maschili dell’ Australian Open.

Bene Giustino nel derby, delusione Lorenzi

Lorenzo Giustino (n.151 ATP) approda al secondo turno dell’ ATP Challenger di Istanbul. Il napoletano ha sconfitto con il punteggio di 7-5 7-6 il ligure Alessandro Giannessi (n.162 ATP) dopo 1h e 52 minuti di partita. Si è trattato di un derby insolito. Tra i due non c’erano infatti precedenti. Lorenzo è stato bravissimo a recuperare in entrambi i parziali un break di ritardo. Giannessi nel secondo ha addirittura servito per il set. In generale il giocatore campano ha fatto valere il suo maggior sangue freddo nei momenti chiave dell’incontro e soprattutto dei colpi più penetranti rispetto al suo avversario. Al secondo turno Giustino se la vedrà con il vincente della sfida che vedrà opposti l’ecuadoriano Emilio Gomez (n.160 ATP) ed il francese Antoine Hoang (n.121 ATP), che giocheranno nella giornata di domani. Lorenzo dunque tornerà in campo presumibilmente nella giornata di mercoledì.

Termina già al primo turno l’avventura di Paolo Lorenzi (n.146 ATP) nell’ ATP Challenger di Istanbul. Il tennista di Siena purtroppo ha perso nella mattinata italiana contro la wild card locale Ergi Kirkin (n.449 ATP), che lo ha battuto con il punteggio di 6-4 6-2 dopo 1h e 25 minuti di partita. Se il primo set si decideva su pochi punti, resta il rammarico per un secondo parziale giocato con troppa arrendevolezza e remissività da parte dell’italiano. Si poteva decisamente fare di più contro un avversario regolare e pulito tecnicamente ma senza nessun vero colpo definitivo.

Ancora tanta Italia ma non solo…

Nella foto in azione Lorenzo Musetti – Photo Credit: Super Tennis TV Official Facebook Account

Gli italiani protagonisti nell’ ATP Challenger di Istanbul tuttavia non finiscono qui. Nel pomeriggio infatti Lorenzo Musetti (n.129 ATP) se la vedrà con il serbo Danilo Petrovic (n.145 ATP). Si tratta di un torneo importante per il tennista di Carrara, chiamato a darsi una scossa dopo la sconfitta prematura di Doha e in generale dopo un finale di 2020 non particolarmente brillante. Nella giornata di domani invece Federico Gaio (n.136 ATP) affronterà il qualificato britannico Jay Clarke (n.191 ATP). Gli altri tre tennisti che si sono qualificati questa mattina per il main draw sono il francese Arthur Rinderknech (n.178 ATP), il ceco Lukas Rosol (n.196 ATP) ed il brasiliano Joao Menezes (n.193 ATP). Altri sicuri protagonisti saranno certamente il colombiano Daniel Elahi Galan (n.111 ATP) e il brasiliano Thiago Seyboth Wild (n.118 ATP), prime due teste di serie in tabellone. Occhi puntati anche sulla promessa statunitense Brandon Nakashima (n.170 ATP).

Enrico Ricciulli

Back to top button