Nessuna tregua per gli autobus romani: ennesimo episodio di vandalismo

Roma, teppista ubriaco distrugge autobus notturno, passante impedisce la fuga con un pugno

Dalle fiamme agli atti vandalici, continua la sfortunata serie di eventi che stavolta colpisce un autobus della linea notturna dell’Atac. Solo negli ultimi cinque mesi, due autobus sono stati distrutti dalle fiamme, lasciando fortunatamente illesi passeggeri e vettore.

L’accaduto sull’autobus

Ore 2:30. L’autobus è in transito su Via Casilina. All’altezza della fermata un passeggero ubriaco, di nazionalità libanese, in preda ad una immotivata rabbia, sradica un bracciolo della vettura e manda in frantumi i vetri. Il ragazzo, 24 anni, tenta la fuga, ma dopo pochi metri viene tramortito dal pugno di un passante.

Il passante, dopo aver bloccato la fuga, attende l’arrivo degli agenti e il teppista viene arrestato con le accuse di danneggiamento
aggravato di un mezzo pubblico, resistenza e interruzione di pubblico servizio.

Una storia, a tratti buffa, che poteva avere conclusione ben peggiore. Vien da chiedersi, se l’autista, stavolta illeso, si fosse trovato davanti ad un soggetto armato e potenzialmente pericoloso, in che modo avrebbe potuto difendersi? “Altro che ronde, qui ci vogliono i taser per gli autisti – commenta il sindacalista Claudio De Francesco del Faisa Sicel – Grazie all’eroico passante: il sindaco dovrebbe premiarlo come cittadino  dell’anno”. E d’altronde non possiamo dargli torto.

Mi piacerebbe poter dire che è tutto bene quel che finisce bene. Sì. Ma la prossima volta?

Per rimanere aggiornati, leggi tutta l’Attualità

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit/

PAGINA TWITTER: https://twitter.com/mmagazineitalia

PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

© RIPRODUZIONE RISERVATA