Avere le idee chiare per scegliere le migliori offerte e tariffe Gas

Da quando è stato compiuto il processo di liberalizzazione del mercato dell’energia sono disponibili per tutti gli utenti molte più opportunità di risparmio e offerte valide. Scegliere le migliori tariffe diventa più semplice, vista la possibilità di confronto. È fondamentale, però, conoscere i fornitori di gas per selezionare un servizio di qualità commisurato ad un prezzo competitivo; i fornitori sono numerosissimi ed essere in possesso di tutte le informazioni è sicuramente impossibile, ma basta riuscire ad elaborare una valutazione oculata dei costi in relazione alle proprie esigenze di cliente per scegliere la miglior proposta. Per valutare i programmi di consumo gas, ad esempio, fare un salto tra i siti dei fornitori per scegliere le migliori offerte e tariffe, può essere già un modo per farsi un’idea. Ma non basta, bisogna avere un’idea chiara anche su molte altre cose.

Come scegliere la migliore offerta di gas?


Puntare al risparmio e alla qualità: tra i punti da seguire c’è la valutazione del consumo annuo del nucleo familiare e delle proprie esigenze: se questo è in dubbio l’entità di ogni fornitura risulterà poco adeguata. Per conoscere il proprio consumo annuo basta controllare le bollette ed è un’operazione direttamente verificabile e molto veloce.
Dopo aver chiarito quest’informazione è necessario confrontare le tariffe dei diversi fornitori: con la concorrenza del mercato libero questi forniscono offerte continue sempre in aggiornamento. Ma su quale base capire se l’offerta che stiamo valutando è corretta rispetto i nostri consumi? Confrontando il valore al metro cubo attribuito alla materia prima e il servizio di vendita: l’unico variabile da fornitore a fornitore è il costo del metano, dunque confrontare principalmente quella.

Il sistema di confronto permette di identificare un futuro risparmio, e ha dunque lo scopo di indirizzare l’utente verso l’offerta più aderente al suo caso. Una volta scelta si può valutare anche probabili surplus, come le detrazioni fiscali o bonus che agevolano il risparmio. Per quanto riguarda le detrazioni è importante informarsi circa le numerose tipologie di intervento detraibili, anche nei casi di sostituzione o installazione di un nuovo impianto di riscaldamento.


I bonus sono differenti per ogni fornitore, ad esempio, molti di loro mettono a disposizione proposte di bonus sulla stessa fornitura di gas che vengono suddivisi per accrediti, sulle prime bollette o quelle successive. Ma lo scopo è sempre lo stesso: ottenere un risparmio concreto sulla bolletta. Molte tariffe corrispondo ad applicazione di un prezzo fisso e invariabile, è un prezzo che non subisce variazioni fino alla conclusione del periodo di validità del prezzo fisso sottoscritto, rispetto ad altre variabili. Per quanto riguarda le detrazioni è importante informarsi circa le numerose tipologie di intervento detraibili, anche nei casi di sostituzione o installazione di un nuovo impianto di riscaldamento. Anche i servizi multipli, che includono gas e luce, sono pacchetti convenienti per chi cerca una fornitura combinata. Tenersi aggiornati sulle offerte e sugli aggiornamenti continui è un vantaggio per chi mira ad ottenere un servizio di qualità su costi di risparmio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA